Giovane poliziotto ucciso in servizio: tragedia nella notte

Un poliziotto di 37 anni è morto durante la scorsa notte a Napoli nel tentativo di sventare una rapina. Fermati due giovani rom.

Polizia scientifica
(Getty Images)

Tragedia durante la scorsa notte, tra domenica 26 e lunedì 27 aprile, a Napoli, dove un agente di Polizia di 37 anni ha perso la vita in servizio. Il poliziotto, secondo una prima ricostruzione riportata dalla stampa locale e dalla redazione de Il Mattino, era intervenuto in zona Capodichino, per sventare una rapina. Improvvisamente l’auto della Polizia è stata centrata in pieno dal veicolo su cui si trovavano un gruppo di malviventi in fuga. Per il 37enne, soccorso e trasportato in ospedale dai sanitari giunti sul posto, purtroppo non c’è stato nulla da fare. Nel violento impatto un altro agente è rimasto ferito lievemente.

Secondo quanto riporta Il Mattino, due rom sono stati fermati e portati in ospedale per le cure del caso, mentre le forze dell’ordine stanno indagando per rintracciare eventuali complici.

Leggi anche —> Rimini, donna violentata e minacciata per 2 settimane: salvata dalla Polizia

Napoli, giovane poliziotto muore nel tentativo di sventare una rapina: arrestati due rom

lite tra famiglie
Ambulanza (foto dal web)

Un poliziotto di 37 anni è deceduto in servizio, nel tentativo di sventare una rapina. È accaduto durante la scorsa notte, tra domenica 26 e lunedì 27 aprile, a Napoli. La vittima, Pasquale Apicella, agente scelto della Polizia, secondo una prima ricostruzione riportata dalla redazione de Il Mattino, era intervenuto insieme ai colleghi in zona Capodichino dopo la segnalazione di una rapina in banca. Dopo un breve inseguimento, la polizia ha creato una sorta di sbarramento per fermare l’auto in fuga dei malviventi, che purtroppo non si è fermata all’alt centrando una pattuglia. Nell’impatto, il 37enne ha perso la vita e sono risultati inutili i tentativi di soccorso dei sanitari del 118, intervenuti sul posto.

Nel drammatico impatto, riporta Il Mattino, è rimasto ferito anche un collega della vittima, ma in maniera non grave, ed è stato sottoposto alle cure mediche. Non è ancora del tutto chiara la dinamica dell’accaduto di cui si sta occupando la Polizia di Stato per ricostruire con esattezza i fatti. Poche ore dopo la tragedia, riferisce Il Mattino, due giovani rom sono stati fermati e portati in ospedale per gli accertamenti del caso.

Leggi anche —> Donna di 34 anni uccisa a calci e pugni in casa: arrestato il compagno

Polizia positivo al Coronavirus
(Getty Images)

Intanto proseguono le ricerche degli agenti della Polizia a caccia di eventuali complici dei ragazzi fermati.