Roma, il concerto del Primo maggio si farà

Pronto Concertone virtuale del Primo maggio: si farà con Vasco, Nannini e Zucchero: Bonelli: “L’ho voluto a tutti i costi”

vasco rossi
Vasco Rossi – Foto Instagram da https://www.instagram.com/vascorossi/

Pronto Concertone del Primo maggio ma sarà virtuale. Le stringenti regole in tempo di pandemia non fermano l’appuntamento con la festa dei lavoratori: si farà virtualmente e ci saranno il mito del Rock italiano Vasco Rossi, Gianna Nannini e Zucchero: “E’ giusto che il primo maggio sia così. È una cosa veramente forte, ma l’ho voluto a tutti i costi e nasce da una mia idea, di provare a mettere in piedi una piazza virtuale”, afferma il direttore artistico dell’evento della Capitale Massimo Bonelli. Il concertone può viaggiare sull’onda dei concerti individuali che già hanno reso più liete le serate degli italiani, e non solo. Tanti artisti nel mondo hanno sfruttato anche i canali social per dei piccoli concerti in diretta. Il successo dei precedenti momenti canori a distanza organizzati in queste lunghe settimane ha convinto Bonelli.

Leggi anche > Mara Venier e Bonolis danno spettacolo

Il concerto del Primo maggio si farà: il programma

foto dal web

L’appuntamento è quindi previsto per venerdì 1 maggio, dalle ore 20.00 alle 24.00, in diretta su Rai3 e in contemporanea su Rai Radio 2. Il tema principale del concerto non può che essere il lavoro e lo slogan scelto è: “Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”, voluto da Cgil, Cisl e Uil. Per quanto riguarda gli artisti in gara ci saranno, oltre ai già citati Gianna Nannini, Vasco Rossi, Zucchero, Aiello, Alex Britti, Bugo e Nicola Savino, Cristiano Godano dei Marlene Kuntz, Dardust, Edoardo e Eugenio Bennato, Ermal Meta.

Leggi anche > Elettra Lamborghini mostra il suo lato B

Bennato
Bennato

E poi ancora: Fabrizio Moro, Fasma, Francesca Michielin, Francesco Gabbani, Fulminacci, Irene Grandi, Le Vibrazioni, Leo Gassmann, Lo Stato Sociale, Margherita Vicario, Niccolò Fabi, Noemi, Orchestra Accademia di Santa Cecilia, Paola Turci, Rocco Papaleo e Tosca.