10 domande ad Andrea Vetrano, la professione di influencer tra viaggi e lusso

Andrea Vetrano è il giovane ma molto seguito influencer che da alcuni anni ormai si dedica al settore del turismo di lusso. Ci ha raccontato cosa fa nello specifico e come si declina la sua professione

Andrea Vetrano
Andrea Vetrano

Oltre 200 mila followers su Instagram e delle foto da far invidia a tutti tra paradisi terresti, hotel e resort di lusso tra i migliori e più belli al mondo. Lui è Andrea Vetrano, il giovane ma molto seguito influencer che da alcuni anni ormai si dedica al settore del turismo di lusso.

Una voce autorevole quella di Andrea che appassionato di viaggi e fotografia ha saputo “inventarsi” un mestiere che ama e lo soddisfa. Andrea grazie ai suoi contenuti e alle sue proposte, collaborando con i più prestigiosi marchi del luxury al mondo, riesce ad essere autorevole e seguito. Ma nello specifico cosa fa un luxury travel influencer? Ce lo ha spiegato direttamente Andrea che ha condiviso con YesLife la sua esperienza, dagli esordi fino ad oggi. Non solo resoconti ma anche prospettive future quelle che abbiamo tracciato con lui in vista dei grandi cambiamenti che l’emergenza sanitaria ci impone.

Andrea, oggi è un influencer di successo nel settore luxury. Come è iniziato tutto? Ci racconti un po’ la sua storia

Tutto ciò che vedete oggi è frutto di un lunghissimo lavoro iniziato diversi anni fa. Esplorare luoghi sconosciuti, cercare nuove esperienze e trovare ispirazione in diverse culture e tradizioni sono da sempre la mia passione. Ho pubblicato le foto dei miei viaggi su Instagram nel 2014, ma ho iniziato a studiare ed appassionarmi sempre di più a questo social soltanto nel 2017. Precedentemente tutte le foto dei miei viaggi le pubblicavo su Facebook con un discreto successo ma nel 2017 ho visto tanti profili che mi hanno ispirato e mi hanno spinto a creare un profilo più professionale. Molte pagine importanti hanno condiviso i miei scatti ed ho ottenuto tanto successo. Nel 2018 sono stato contattato per la prima volta su Instagram dal marketing manager di un hotel che mi ha invitato nel suo albergo. Da lì è iniziata tutta la mia carriera.

Andrea Vetrano
Andrea Vetrano

Cosa l’ha spinta a intraprendere questa strada? Quando ha capito che fare l’influencer sarebbe potuto diventare un lavoro?

Ho creato il mio account senza aspettative. Sono una persona semplice a cui piace condividere le proprie esperienze in viaggio. Spero sempre di regalare sorrisi a qualcuno e che li motivi a vivere la propria avventura. Non ho scelto questo lavoro ma quando i manager degli hotel hanno cominciato a contattarmi e le persone mi chiedevano consigli su dove andare in vacanza, li ho capito che poteva diventare un lavoro.

E come ha iniziato? Come si è fatto conoscere per far diventare autorevole la tua voce?

Mi sono fatto conoscere perché da sempre ho cercato qualcosa di originale per creare valore alla struttura con cui collaboravo. Ci sono tante persone che pubblicano foto di viaggi e hotel, ma serve trovare una nuova angolazione o punto di vista che ti rende diverso dagli altri. Grazie al mio account con foto e video di qualità, altre pagine importanti hanno utilizzato le mie foto e di conseguenza hanno portato molta visibilità alla struttura. Ho avuto il piacere di lavorare con i migliori hotel del mondo come Four Seasons, The Leading Hotels of the World, Small Luxury Hotels e molti altri.

Andrea Vetrano
Andrea Vetrano

Ma il suo lavoro praticamente come si svolge? Come sceglie le tue mete?

Il mio lavoro consiste proprio nel creare contenuti per il brand con cui lavoro. Per quanto riguarda le mete, dipende. Di solito scelgo destinazioni come Mykonos, Positano e Maldive perché facilmente creano visibilità nei social, oltre ad essere posti incantevoli. Scelgo anche le destinazioni in base alle attrazioni che ci sono o in base agli hotel che mi contattano.

Quali sono le destinazioni luxury che predilige?

Adoro le destinazioni di mare.

I viaggi di lusso non sono per tutti. Oltre le apparenze, gli sprechi e l’ostentazione (tra le accuse più ricorrenti al settore) cosa c’è di bello ed interessante da raccontare?

Uno studio della società di consulenza globale HVS London ha scoperto che la generazione futura di viaggiatori crede che il lusso significhi avere esperienze di vita uniche e arricchenti. La cosa più importante per me è creare un impatto sui ricordi degli ospiti. Quando lo fai in modo coerente, con tutti i tipi di richieste, distingui davvero il tuo hotel in termini di esperienza di lusso fornita. Voglio anche dire che il lusso e la sostenibilità coesistono in molti splendidi hotel e puoi goderti una vacanza ecologica unica.

Qual è la sua personale visione del lusso tra location e landscape di grande pregio?

Un investimento nel paesaggio ovviamente può aumentare significativamente il valore della proprietà ma solo se viene adeguatamente mantenuto e rispettato. Una corretta manutenzione garantisce che i terreni della proprietà continuino a migliorare l’esperienza degli ospiti.

L’emergenza coronavirus sta cambiando le nostre vite e anche il mondo del lavoro. Come pensa che il settore luxury potrebbe ripartire?

Sfortunatamente, i viaggi sono stati tra i primi ad essere colpiti e hanno subito un colpo particolarmente brutale. Gli esperti del settore affermano che la tecnologia sarà uno strumento chiave per il rilancio dei viaggi, con passaporti e documenti di identità elettronici, carte d’imbarco, screening medici e robot per le pulizie che saranno ampiamente utilizzati per limitare il contatto fisico tra persone e superfici. Gli hotel dovranno stabilire come offrire ai viaggiatori spazi personali che ritengono di poter controllare. E a breve termine, i viaggi locali possono riportare all’avventura i viaggiatori sconvolti dalla pandemia.

Andrea Vetrano
Andrea Vetrano

E per il suo mondo, quello dei travel influencer, cosa ne sarà? Ha già pensato a come riorganizzarsi e ripartire?

Instagram recentemente è pieno di viaggi nostalgici del passato ma presto sarà riempito di viaggi all’interno della propria regione. Penso inoltre che i viaggi internazionali lentamente riprenderanno.

Progetti futuri? Dove andrà appena sarà possibile tornare a viaggiare?

Principalmente visiterò la mia regione, la Sicilia che è un capolavoro della natura, terra di sole, di mare ma soprattutto di antiche tradizioni. Per il futuro, top secret, vi invito a seguirmi!

Francesca Bloise