Poliziotto ucciso a Napoli: l’omaggio della polizia e lo strazio di moglie e figlio – VIDEO

I colleghi di Pasquale Apicella hanno omaggiato l’agente con il saluto militare davanti alla sua abitazione: nel video si sente la straziante richiesta del figlio. 

Polizia scientifica
(Getty Images)

Pasquale Apicella ha perso la vita nella notte tra domenica 26 e lunedì 27 aprile nel tentativo di sventare una rapina. Il 37enne era entrato in Polizia dal dicembre del 2014 e dopo aver lavorato con la Questura di Milano e al commissariato Trastevere, era rientrato a Napoli dall’ottobre del 2017. “Lino” – come lo chiamavano famiglia e amici- ha lasciato la moglie e due figli piccoli, uno di sei anni e l’altra di pochi mesi (nata ad inizio gennaio). Dopo i numerosi omaggi sui social, decine di volanti hanno omaggiato Apicella sfilando davanti alla sua abitazione e alla sua famiglia.

LEGGI ANCHE –> Giovane poliziotto ucciso in servizio: tragedia nella notte 

Poliziotto morto, l’omaggio dei colleghi e la reazione straziante del figlio

Madre uccide figlia
(Foto dal web)

Decine di volanti della polizia hanno sfilato ieri sera davanti all’abitazione di Pasquale Apicella. L’agente 36enne è deceduto in seguito ad un incidente stradale scatenato da un inseguimento ad una banda di rapinatori. I colleghi hanno omaggiato “Lino” facendo suonare le sirene. Il video postato sui social è straziante: si sentono i pianti dei familiari mentre il figlio di 6 anni chiede: “Dov’è papà?”. Lo zio gli spiega che sono venuti a salutarlo e quindi ha chiesto di applaudire i colleghi. All’emozionante applauso si sono uniti anche i vicini di casa e gli abitanti degli altri palazzi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Tragedia nel paese, uomo di 70 anni si dà fuoco nel suo appartamento

Anche il capo della polizia ha voluto mostrare la sua vicinanza alla famiglia del poliziotto morto recandosi di persona per salutare la moglie.

IL VIDEO