Regione Campania, De Luca spiega: “Faremo uno sforzo per le persone che vengono da fuori”

Fase 2, il presidente della Regione Campania De Luca ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui ha spiegato i piani per le persone che rientrano dal nord. 

Covid-19 Italia De Luca
foto dal web

Dopo una lunga fase di lockdown, l’Italia è pronta a ripartire. Il prossimo 4 maggio inizierà la cosiddetta fase 2: tra le varie iniziative, il governo ha concesso anche spostamenti tra regioni per rientrare al domicilio o alla residenza. I governatori delle regioni del sud temono un nuovo esodo dalle zone più colpite dal virus. Per la prossima settimana è stato registrato un boom di biglietti venduti dei treni e dei voli. Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui ha spiegato il piano per le persone che rientreranno dal nord.

LEGGI ANCHE –> La mappa regione per regione dell’epidemia: i dati al 30 aprile 

Fase 2, le parole di Vincenzo De Luca

napoli
napoli (getty images)

Vincenzo De Luca ha spiegato il piano per le persone che rientreranno dal Nord. “Cercheremo di fare uno sforzo perché le persone che vengono da fuori regione facciano i tamponi e segnalino la propria presenza. Nelle stazioni ci sarà la misurazione della temperatura corporea“. Il governatore della Regione Campania ha spiegato che bisogna adottare la massima prudenza perché sono previsti arrivi massicci da altre regioni. “Riteniamo indispensabile che chi arriva da realtà extraregionali segnali il proprio arrivo al Comune e all’Asl e vada in isolamento volontario per due settimane”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Con il lockdown scongiurate migliaia di morti a causa dell’inquinamento 

Controlli Polizia stazione
(Getty Images)

Notizia positiva intanto dalla Campania: nei dati pubblicati dall’Unità di crisi regionale, nelle ultime 24 ore non ci sono stati decessi per covid-19. Sono ventidue, invece, i nuovi guariti. Dall’inizio dell’emergenza nella regione sono stati effettuati 76.108 tamponi.