Bonus 600 a 1000 euro e baby sitter a 1200, ma cambiano i requisiti

Il bonus 600 salirebbe a 1.000 euro mentre il bonus babysitter potrebbe arrivare a 1.200 euro. Tuttavia, potrebbero cambiare i requisiti per l’assegno

Euro soldi
(Getty Images)

E’ in arrivo il decreto aprile, che i realtà diventa maggio. Tuttavia il decreto tra i vari interventi, predisporrà il bonus riferiti al mese di aprile e maggio. Secondo le ultime notizie che filtrano dal Governo, il bonus di 600 euro salirebbe a 1.000 euro mentre il bonus babysitter potrebbe arrivare a 1.200 euro. Un modo per cercare di venire incontro ai tanti genitori che dovranno tornare a lavoro dal 4 maggio e sostenere di più quelle attività che ancora sono costrette a tenere la serranda abbassata per la gradualità delle aperture. Tuttavia, potrebbero cambiare i requisiti per l’assegno. Inizialmente, infatti si pensava di aumentare da 600 a 800 a tutti i beneficiari del primo accredito. Nelle ultime ore, invece, l’orientamento è andato verso una forma diversa. Per il riferimento di aprile, 600 euro per tutti, mentre a maggio andranno 1000 euro ma soltanto agli autonomi in grado di certificare il decremento del reddito del 30% circa.

Leggi anche > Mutui, la novità dal ministero

Bonus 600 euro, cosa cambia

Tutte le novità del decreto di aprile
Euro (foto Pixabay)

Nel primo caso, 600 euro a tutti, saranno in automatico così come già dichiarato da Tridico, il presidente dell’Inps. Nel caso dei 1000 euro invece, nella bozza si legge che “il soggetto deve presentare una domanda nella quale certifica il possesso dei requisiti all’Istituto di Previdenza. Successivamente l’Inps comunicherà all’Agenzia delle Entrate i dati di coloro che hanno effettuato la domanda e l’Agenzia effettuerà i dovuti controlli sul reddito“.

Leggi anche > Rimborso Partite Iva, modalità

Euro
(Foto di martaposemuckel-Pixabay)

Un altro provvedimento provvederà a prolungare il blocco dei licenziamenti, da metà maggio a tre mesi ancora. Il bonus babysitter salirà a 1200 euro mentre per gli operatori sanitari saranno 2000.