Covid-19, gli aspetti positivi e negativi dei dati del 4 maggio

Covid-19, il bilancio al 4 maggio: gli aspetti positivi e quelli negativi in merito ai dati della Protezione civile della giornata odierna 

tamponi
tamponi (Getty Images)

Dopo una lunga fase di lockdown, oggi è partita ufficialmente in Italia la Fase 2. Nelle prossime settimane i cittadini dovranno cercare di convivere con la presenza del virus, mantenendo il distanziamento sociale, adottando comportamenti prudenti e indossando mascherine (e guanti) per ridurre il rischio di contagio. La Protezione Civile ha comunicato i dati nella giornata odierna con il consueto bollettino delle ore 18. Questi dati sono molto importanti perché sono il punto di partenza e verranno confrontati a quelli delle prossime settimane. Dopo circa un mese, il numero dei malati complessivi di covid-19 è sceso al di sotto dei 100mila. Con un decremento di 199 assistiti rispetto a ieri, le persone attualmente positive sono 99.980; i guariti, invece, sono 82.879 con un aumento di 1.225 nelle ultime 24 ore.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, trovato anticorpo monoclonale capace di bloccarlo

Covid-19, gli aspetti positivi e negativi dei dati di oggi

Fase 2: c'è molta apprensione, anche Gismondo si dice non più ottimista
Covid-19 (foto Pixabay)

Le persone attualmente positive sono meno di 100mila: questa soglia era stata superata il 10 aprile. Il dato è ricavato dal numero delle vittime, dall’aumento dei guariti e dal numero di nuovi casi. Dei 1.221 tamponi positivi di oggi, il 47,2 % sono in Lombardia (577 nuovi positivi). Il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva continua a scendere: con il -22 registrato nelle ultime 24 ore tale numero ammonta a 1.479 persone. Ricoverati con sintomi, invece, 16.823 pazienti (419 in meno rispetto a ieri). Il numero dei decessi resta nuovamente al di sotto della soglia dei 200, ma sale rispetto a ieri (195 morti oggi mentre 174 ieri). Bisogna considerare, inoltre, che oggi sono stati effettuati pochi tamponi (37.631) rispetto a ieri (44.935). L’aspetto positivo, tuttavia, è che il rapporto tra tamponi fatti e casi individuai resta basso (3,2%, in linea con la media del 3 registrato negli ultimi giorni).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> La mappa regione per regione dell’epidemia: i dati del 4 maggio

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine Facebook,Instagram e Twitter.

Virus ricerca guariti pazienti anticorpi
(Getty Images)

Le Regioni italiane più colpite dal virus sono la Lombardia (70.105 casi totali), il Piemonte (27.622) e l’Emilia Romagna (26.175).