Covid-19, il primo caso accertato in Europa già dicembre

Covid-19, un medico ha analizzato i casi di polmonite dello scorso dicembre: un paziente in Francia è risultato positivo al Covid-19. 

Coronavirus
(Getty Images)

Il coronavirus continua a diffondersi nel mondo: i casi accertati sono più di 3 milioni e mezzo mentre i decessi sono più di 245mila. I Paesi più colpiti sono gli Stati Uniti, la Spagna, l’Italia e la Gran Bretagna. Negli ultimi giorni, tuttavia, si sta registrano un’impennata anche in Russia. L’Italia è stata il primo paese dell’Europa a patire l’emergenza sanitaria: tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo, il numero dei casi positivi è aumentato vertiginosamente i nostri sistemi ospedalieri sono stati vicini al collasso. Il paziente 1 del nostro paese è stato Mattia, il manager di Codogno (fortunatamente guarito). Secondo alcuni studi, tuttavia, il virus ha iniziato a circolare sul territorio italiano già nel mese di gennaio. Un medico francese, inoltre, ha accertato che un caso di covid-19 in Europa c’era già a dicembre.

LEGGI ANCHE –> Aggiornamento Protezione Civile: il bollettino del 4 maggio 

Covid-19, primo caso in Europa a dicembre

autopsie
Paziente trasportato al reparto (Getty Images)

Stando ad un recente studio, il primo caso di coronavirus in Europa si sarebbe registrato in Francia già a fine dicembre. Il dottor Yves Cohen, capo dei servizi di rianimazione degli ospedali Jean Verdier e Avicenne, ha spiegato di aver esaminato nuovamente tutti i test effettuati su pazienti con polmoniti sospette a dicembre e gennaio. Sui 24 pazienti riesaminati, uno di loro è risultato positivo al covid-19. L’uomo, ricoverato a Bondy il 27 dicembre, era stato sottoposto al Pcr per capire se aveva l’influenza normale. Questa scoperta farebbe riscrivere la storia della  diffusione del coronavirus in Europa. In Cina, e precisamente a Wuhan -epicentro del virus- la diffusione dovrebbe essere iniziata tra fine dicembre e inizio gennaio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> L’Oms avverte: “Se risalgono i contagi ci sarà una sorpresa” 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale , seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

autopsie
Covid-19, ospedale (Getty Images)

Come spiegato da BfmTv, prima che la Cina comunicasse al mondo l’esistenza del nuovo ceppo di coronavirus, il covid-19 era già presente nel territorio europeo.