Fase 2, da Nord a Sud: controlli rigorosi su bus, stazioni e autostrade

Inizia oggi la fase 2. Chi è rimasto fermo al Nord potrà tornare nelle Regioni di residenza. Questa volta niente assalti nelle stazioni o aeroporti

fase 2
Stazione Roma Termini ( Getty Immages)

Oggi è iniziata la tanto desiderata fase 2. Qualcuno è tornato a lavorare, continua la didattica a distanza, altri potranno finalmente andare dal proprio congiunto e tutti sembrano aver ritrovato una semi libertà. C’è chi poi, rimasto bloccato al Nord, potrà tornare al proprio paese di residenza. Niente assalti però questa volta. I controlli nelle stazioni, aeroporti o caselle autostradali, saranno più rigidi per non creare il caos dei mesi precedenti. Oltre ai biglietti, c’è la misurazione della temperatura, nessuno sale sui treni senza guanti o mascherina. Ma non ci si lamenta. In fila, tutti a distanza di sicurezza, ci sono studenti separati dalle famiglie da oltre due mesi, precari, lavoratori rimasti senza impiego o in cassa integrazione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Fase 2: “Non si esclude la possibilità di richiudere tutto”

Fase 2 e gli spostamenti

fase 2
controlli (Getty Images)

Inizia una nuova fase, quella verso una rinascita. Il Paese si appresta ad iniziare un periodo di semi libertà, ma attenzione non bisogna assolutamente abbassare la guardia. Quali sono stati gli spostamenti questa mattina? Alla stazione centrale di Milano, alle 7.10, solo 192 persone si sono messe in fila in modo ordinato per salire sul primo Frecciarossa in partenza verso Roma. Per la maggior parte di loro, la Capitale sarà una prima tappa del rientro a Sud. Più significativo l’aumento dei passeggeri che  viaggiano verso Milano, probabilmente per tornare al lavoro dopo mesi di blocco delle attività. Regolare anche il traffico sulle autostrade, dove i viaggiatori sono aumentati, ma non si registrano né caos né code. Sull’A1, nel tratto che collega la Lombardia e l’Emilia, cioè nella zona più colpita dal Coronavirus sono presenti più automobili che viaggiano in direzione Sud.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Consigli per evitare il contagio: quali sono i comportamenti da adottare in fase 2

fase 2
Stazione treno (Getty Images)

La fase 2 metterà di nuovo alla prova l’Italia intera. Questa volta dobbiamo essere ancora più responsabili, perché come ha più volte ribadito il Premier Conte non è un “libera tutti”.