Ansia e stress: consigli per ritrovare il buon umore post stretta

Ansia e stress: come sconfiggerli? Gli esperti danno consigli su come ritrovare il buon umore dopo il lockdown. Verso il benessere

ansia e stress
benessere (pixabay)

L’emergenza sanitaria ha messo tutti k.o. Dai bambini agli adulti fino ad arrivare agli anziani. Rimanere chiusi nelle proprie case per quasi due mesi, ritrovarsi all’improvviso senza le proprie abitudini, i propri affetti. Non è stato facile. Molti hanno perso il loro benessere interiore, catapultati nell’ansie e nello stress. E allora visto che la stretta si è allentata, perché non provare a ritrovare quel senso di benessere e buon umore di un tempo? L’ansia e lo stress sono condizioni che possono influenzare le attività quotidiane, determinando sensazioni di smarrimento, riduzione del tono dell’umore, agitazione, riduzione del sonno e irrequietezza generale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Elena Santarelli si sfoga dopo l’ultimo attacco sui social

Ansia e stress, come sconfiggerli

ansia stress
benessere (pixabay)

Quello che accumuna ogni persona però è che stress e ansia sono tutti una questione nervosa. Le soluzioni per gestire lo stato di ansia e stress affinché non compromettano l’umore e la qualità del sonno, sono tante e spesso da adottare in modo sinergico. L’ attività fisica, outdoor e indoor, fa bene al corpo perché spinge l’organismo a produrre endorfine ovvero le sostanze che stimolano la sensazione di piacere. Il movimento, inoltre, riduce il cortisolo, l’ormone dello stress, aumenta le difese immunitarie e rinforza l’apparato cardio-respiratorio. Un altro contributo positivo nei confronti dello stress è dato dall’alimentazione. Cibi freschi, colorati, pochi cibi grassi e confezionati. Si consiglia di prediligere una alimentazione ricca di verdura, legumi, cereali integrali, frutta secca e fresca.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Anna Tatangelo come non l’avete mai vista – VIDEO –

benessere
benessere (pixabay)

La ricerca scientifica più moderna condotta in ambito metabolomico e in ambito biomedico  ha compreso che per gestire queste particolari condizioni è possibile ricorrere a sistemi di sostanze naturali ovvero alla sinergia di alcune sostanze provenienti dalla natura.