Scoperto il boss con il reddito di cittadinanza: denunciato

Scoperto il boss della ‘ndrangheta di Vibo Valentia: si era “dimenticato” di comunicare all’Inps le varie condanne a suo carico, passate in giudicato

spada
Guardia di Finanza (foto dal web)

Scoperto il boss della ‘ndrangheta di Vibo Valentia: si era “dimenticato” di comunicare all’Inps le varie condanne a suo carico, passate in giudicato. Così, ha intascato da settembre a gennaio scorsi il reddito di cittadinanza per l’ammontare di 4500 euro. La scoperta grazie al lavoro delle Fiamme Gialle. Il lavoro dei militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Vibo Valentia, coordinati dalla locale Procura, ha scovato l’ennesimo percettore senza diritto. Le condanne che ha ricevuto in via definitiva, non consentono di ricevere il sussidio. Il soggetto con pregiudizi penali tra gli altri per estorsione, sequestro di persona, ricettazione, truffa e usura. E’ ritenuto tra i boss di Vibo Valentia, condannato dalla Corte di Appello di Catanzaro nel 2010 per associazione a delinquere di stampo mafioso, sentenza passata in giudicato.

Leggi anche > Lavorare in azienda in fase 2

Scoperto il boss con il reddito: Boom in Sicilia

Guardia di Finanza mascherine
Guardia di Finanza (Getty Images)

Ora il denunciato dovrà restituire la somma. I magistrati, infatti,hanno anche chiesto al gip un decreto di sequestro preventivo, che è stato eseguito dalla Guardia di Finanza, per 4.500 euro, come profitto illecito conseguito a seguito della commissione del reato. Lo Stato riuscirà a recuperare il danaro pubblico sottratto contro le leggi in corso. I furbetti del reddito di cittadinanza scovati sono stati tanti. Il boom si è avuto soprattutto in Sicilia. Sull’isola finora sono stati presi ben 100 persone e di recente 14 in un sol colpo nella sola città di Catania.

Leggi anche > Arrivato il 730 precompilato

reddito di emergenza
 (foto dal web)

Per quanto riguarda la pena prevista, costoro rischiano la reclusione da due a sei anni. Rischia da uno a tre anni, invece, chi omette la comunicazione delle variazioni di reddito, del patrimonio o del nucleo familiare.