Covid-19, il virologo Silvestri elogia il Sud Italia: “I motivi per cui il temuto tsunami non è mai arrivato”

Covid-19, il virologo Silvestri ha osservato i dati dell’Italia e ha analizzato il caso Sud Italia. 

Coronavirus
(Getty Images)

L’Italia continua ad affrontare l’emergenza coronavirus: i malati sono 89.624, con un decremento di 1.904 persone rispetto a ieri. I dati sono piuttosto positivi rapportati a qualche settimana fa ma la Lombardia continua a destare preoccupazione. Nella regione del governatore Attilio Fontana i casi continuano ad aumentare a dismisura: nelle ultime 24 ore si sono registrati 720 nuovi casi e 134 morti. Nel Sud Italia, invece, la situazione è abbastanza tranquilla rispetto al settentrione e al centro del Paese. Nonostante il disastro annunciato, i governatori, le persone e gli ospedali hanno fornito ottime risposte. Il noto virologo Guido Silvestri ha analizzato il caso Sud Italia e ha elogiato l’operato.

LEGGI ANCHE –> La mappa regione per regione dell’epidemia: bilancio aggiornato al 7 maggio 

Covid-19, il virologo Silvestri elogia il caso Sud Italia

Coronavirus
(Getty Images)

Guido Silvestri ha osservato i dati dell’Italia. Il virologo della Emory University di Atlanta ha elogiato il caso del Sud: “In tante situazioni ha fatto e continua a fare fatica, ma nel caso di Covid-19 può davvero andare a testa alta”. L’esperto, nel suo post di Facebook, ha espresso un cauto ottimismo. “Avanti così, un giorno alla volta, con prudenza, sempre ricordando la similitudine della nave tra i due scogli“. Silvestri ha dichiarato di essere rimasto colpito dalla competenza e professionalità degli operatori sanitari del meridione e ha spiegato che il lockdown e il clima più caldo rispetto al Nord hanno contribuito nel rallentare la diffusione del coronavirus.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Serie A, si decide per il protocollo: la chiave per la ripartenza 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Silvestri ha anche confermato i risultati promettenti della sperimentazione del PiCoVacc, il vaccino su cui sta lavorando una Biotech cinese.