Gli effetti positivi della salvia utilizzata negli alimenti

La salvia può essere un toccasana per i detrattori del cibo pesante. Gli effetti benefici che può portare all’organismo

salvia pasta
Salvia, Pianta officinalis (foto dal web)

La salvia è una piccola pianta perenne dai delicati fiori labiati. Le sue presunte propietà medicinali la classificano tra le specie officinalis più sane e sicure per gli organismi viventi. Essa è un’erba conosciuta per i benefici che può apportare al nostro organismo e svolgere un ruolo importante nel settore farmacologico.

Uno dei maggiori problemi di natura umana che può essere controllato grazie all’utilizzo della salvia è il ciclo mestruale. L’intervento speciale delle sue proprietà medicinali funge da deterrente per i dolori articolari che si hanno durante il ciclo.

Alcuni studi hanno dimostrato che l’erba della salvia è capace di contrastare il tasso di diabete presente tra gli intolleranti. E’ consentito dunque inserire i suoi principi benefici nei cibi più ricorrenti sulle nostre tavole proprio per le vittime dei continui processi infiammatori.

Inoltre alcuni scienziati hanno promosso la salvia come principio di riduzione del livello di colesterolo LDL (cattivo) nel sangue. Dietologi portoghesi infatti consigliano il consumo di tisane contenenti gli estratti di questa speciale pianta almeno due volte al giorno. I risultati degli effetti si hanno dopo appena due settimane con un assestamento nella norma del livello di colesterolo buono.

Altre ricerche si stanno interrogando se le proprietà della salvia possano scaturire effetti positivi durante le diete alimentari come nei cibi di prima necessità tra cui la pasta.

LEGGI ANCHE —–> Sequestri di alimenti in vari comuni, dai dolci alla pasta: pesanti sanzioni

Il piatto di pasta con la salvia: la ricetta

salvia pasta
Pasta con la salvia (foto dal web)

Il piatto di pasta con la salvia è un’arma efficace per mantenere basso il contenuto di colesterolo. Una pietanza consigliata da medici specialisti e dietologi con l’effetto di apportare al nostro organismo la giusta dose di giovamento per il corretto funzionamento degli organi vitali.

Una porzione di pasta con la savlia contiene circa 367 chilocalorie, 12 grammi di proteine e 11 di colesterolo. Il giusto contenuto di molecole organiche per mettere in piedi una ricetta.

Un piatto di pasta con la salvia consigliato per quattro persone prevede 320 grammi di bucatini o spaghetti, 50 grammi di pecorino romano e 15 di olio extra vergine di oliva. Per preparare il piatto, occorre scaldare in una padella a parte la salvia con olio e aglio.

Dopo aver fatto bollire la pasta in una pentola, assicurarsi di cuocerla al dente. Mescolarla con la salvia e il pecorino grattuggiato.

LEGGI ANCHE —–> Acqua della pasta, i motivi per non buttarla

salvia pasta
Acqua della pasta (tragenioefollia.com)

Infine aggiungere un mestolo d’acqua di cottura e una soffiata di pepe per arricchire il sapore.