Cercasi mascherine disperatamente

Le mascherine sono introvabili in molte città di Italia. Spesso, malgrado i prezzi calmierati per legge, sono costose. Questo e altro è emerso dall’ultima indagine di Altroconsumo.

Cercasi mascherine disperatamente
Mascherine chirurgiche (foto Pixabay)

Secondo l’associazione che tutela i diritti dei consumatori, le mascherine che dovremmo indossare in tutti i luoghi chiusi e comunque quando il distanziamento sociale non è possibile, si trovano al prezzo calmierato di 0,61 euro solo in una farmacia su quattro.

I risultati riguardano 10 città italiane ma anche, in parte, l’online.

Partendo da quest’ultimo, in base all’analisi svolta da Altroconsumo tra il 5 e il 7 maggio, su Amazon, Aliexpress, eBay e Wish erano disponibili molte mascherine usa e getta anche a prezzi inferiori a quello di norma di 0,61euro (la media su Amazon è di 0,49 centesimi per mascherina, su Aliexpress di 0,48 centesimi).

Tuttavia, l’e-commerce richiede più tempo e non è accessibile a tutti.

Tornando invece alle città dall’indagine, che ha coinvolto 200 tra farmacie e parafarmacie e 60 supermercati di 10 città italiane, è emerso tutto un altro quadro.
Infatti, le mascherine a prezzo calmierato si trovano in 1 farmacia su 4.
Specifica però Altroconsumo: “Quando reperibili, le mascherine chirurgiche hanno un prezzo di 61 centesimi di euro, solo in cinque farmacie abbiamo trovato prezzi più alti”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Leggi anche —>Ostia come Milano, tutti senza mascherina e nessun controllo

Molte mascherine non sono “a norma”

Cercasi mascherine disperatamente
Mascherina tricolore (foto Pixabay)

Infine, c’è il problema della certificazione. Infatti, la mancanza di mascherine è da collegarsi, come riportato anche da Il Sole 24 ore, a uno stock di 12 milioni di mascherine bloccate perché prive del marchio CE o comunque non conformi ai requisiti dell’Istituto superiore di sanità.

Tuttavia,  dopo la nuova intesa tra il commissario Arcuri e le società di distribuzione dovrebbero essere consegnate effettivamente ai farmacisti di tutta Italia di 1,5 milioni di pezzi da oggi, sabato 9 maggio, e altri 3 milioni nella settimana dell’11 maggio.

Leggi anche —>L’emergenza delle partite Iva

Cercasi mascherine disperatamente
Mascherina con valvola (foto Pixabay)

Potrebbe interessarti anche —> I Contagi in Italia Regione per Regione aggiornati alle 19.00 del 9 maggio 2020

Il fornitore venderà le mascherine a 38 centesimi al pezzo, i distributori le venderanno a loro volta alle farmacie a 40 centesimi che conseguiranno un ricavo di 10 centesimi a pezzo.