De Donno e la plasmaterapia: l’allontanamento dai mass media

Il Primario del Carlo Poma di Mantova, Giuseppe De Donno spiega il motivo del suo allontanamento dai mass media.

De Donno polemiche
Dottor De Donno (foto dal web)

Il primario dell’ospedale Carlo Poma di Mantova, Giuseppe De Donno è conosciuto al pubblico come uno dei seguaci principali impegnato nella difficile lotta al coronavirus. Il medico pneumologo è conosciuto come l‘autore principale della sperimentazione della plasmaterapia in Italia.

Negli ultimi giorni l’obiettivo della cura più chiacchierata del momento ha subito un boom di polemiche sui detrattori del suo funzionamento. Un vortice di polemiche online che hanno coinvolto persino il virologo Burioni. L’oggetto di rappresaglia digitale è legato agli utenti che invitano a rivedere l’efficacia della plasmaterapia.

La mancata sentenza di risposta agli speculatori sono il risultato dell’assenteismo del profilo social del dottor De Donno.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

LEGGI ANCHE —–> De Donno a Burioni: “Plasmaterapia è l’unica cura specifica per il virus”

Il Dottor De Donno spegne le polemiche

De Donno polemiche
Dottor De Donno (foto dal web)

In questo delicato momento che l’Italia sta attraversando il lavoro dei medici prevede un operato ancor più impegnativo. Il paese è entrato in una nuova fase che prevede la convivenza a stretto contatto con il virus. Ma per gli addetti alla sanità non è previsto ne giustificato un motivo di calo di concentrazione. Questa è una delle principali ragioni che hanno portato il Professor De Donno al silenzio social assoluto.

Nel rispetto della sua professione e dei malati di coronavirus non è stato possibile dedicare tempo alle spiegazioni sul comportamento della cura. Ma l’esordio iniziale di De Donno sulla scoperta scientifica è stato inteso come oggetto di pressione mediatica del pubblico, convertito come mezzo di ricezione errata da parte di chiunque la pensi diversamente.

Il motivo del lancio della plasmaterapia ha voluto rappresentare una novità per fare informazione, uno spirito divulgativo per dare respiro ad un pubblico sfiduciato.

Il dottor De Donno risorge in un’intervista mettendo a tacere le polemiche su una possibile pubblicità riguardo la sua professionalità. “Una speculazione che non accetterò mai” – replica nel rispetto di chi non c’è più.

LEGGI ANCHE —–> Lo studio della plasmaterapia: gli esperti invitano alla prudenza

De Donno polemiche
ricerca (getty images)

“Facciamo buon uso dei social” – chiosa ancora De Donno, rimarcando il tema della vicinanza in questo periodo difficile per tutti, soprattutto per i medici che lavorano in prima linea e meritano un’attenzione positiva se a salire in cattedra è un risultato di promozione scientifica.