Vittorio Sgarbi contro il governo: “Capre assolute”

Vittorio Sgarbi scatenato contro il governo: il critico d’arte ha contestato le indicazioni date sull’uso delle mascherine. 

Mascherine
(Getty Images)

Il mondo intero sta affrontando la minaccia coronavirus. Le persone, per ridurre il rischio di contagio, ascoltano gli esperti e indossano quindi mascherine e guanti. Usando la mascherina, infatti, si protegge il naso e la bocca che sono i principali vettori del virus. Al fine di evitare una seconda ondata di contagi, il governo ha imposto l’uso obbligatorio della mascherina. Vittorio Sgarbi, tuttavia, non è d’accordo e ha scatenato la sua ira sui social. Il noto critico d’arte ha voluto esprimere la sua opinione e ha attaccato il governo.

LEGGI ANCHE –> Fase 2, si temono assembramenti: intensificati i controlli nei parchi e al mare 

Uso della mascherina, l’ira di Vittorio Sgarbi contro il Governo

sgarbi-insulta-barbara-durso
Sgarbi e Barbara D’Urso – Lite a Barbara D’Urso – Screenshot da video

Vittorio Sgarbi ha scatenato tutta la sua ira sui social network. “Capre assolute. Umiliati da un governo di incompetenti, e ignoranti pericolosi”. Il noto critico d’arte, basandosi sulle parole di un noto virologo che ha affermato che la mascherina all’aperto è dannosa perché concentra i microbi su se stessi, ha espresso anche il suo punto di vista. “Nulla è più salutare che stare all’aria aperta rispettando le distanze. Sarebbe più utile portarla al chiuso”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Covid-19, nuova moda negli Usa: party per contagiarsi 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

sgarbi-insulta-barbara-durso
Sgarbi e Barbara D’Urso – Lite a Barbara D’Urso – Screenshot da video

Vittorio Sgarbi si è scagliato spesso contro il Governo in questa fase di emergenza. Il nativo di Ferrara ha criticato anche la decisione del lockdown imposto per ridurre la diffusione del coronavirus.