Cinque motivi per tenere pochi euro sul conto corrente

Chi ha i propri soldi su un conto corrente dovrebbe conoscere le seguenti cinque ragioni per cui conviene sempre lasciare poco denaro.

Catalfo cassa
Soldi (foto Pixabay)

Il correntista che lascia molto denaro sul proprio conto corrente rischia delle perdite. In alcuni casi sono perdite minime che però su lungo periodo erodono i soldi in deposito. Si pensi all’imposta di bollo da cui è esente solo un titolare di conto corrente che lascia in giacenza una somma inferiore ai 5.000 euro. I correntisti titolari di somme più alte di questa soglia devono versare un’imposta dell’importo di circa 34 euro su base annua. Un altro motivo che dovrebbe convincere tutti a non lasciare somme importanti è l’inflazione. Nel 2017 si è registrato un incremento del 1,2% dell’inflazione che ha comportato l’erosione dei risparmi dei correntisti di circa 0,80%. Questo comporta una riduzione netta del potere di acquisto per cui si potranno comprare sempre meno beni con la stessa somma di denaro.

LEGGI ANCHE -> Nicoletta Braschi: come sta dopo il grave incidente d’auto

Con molta liquidità sul conto corrente si rischiano pignoramenti

Alle aziende italiane servono 50 miliardi, parola di Bankitalia
Banca d’Italia_Agf Pierpaolo Scavuzzo

La presenza di liquidità sul conto espone anche al rischio di pignoramenti da parte dell’Agenzia delle Entrate in presenza di un contribuente insolvente. Il creditore si rivolgerà difatti all’istituto bancario per soddisfare il pagamento e recuperare le somme delle imposte evase. Quello che però più fa paura, soprattutto in tempi di recessione, è la tassa patrimoniale sui risparmi degli italiani. Il timore concerne la possibilità di vedersi depredati di una percentuale che il governo potrebbe dal conto dei contribuenti. L’ultimo motivo inquadra una situazione molto remota che implicherebbe il totale fallimento dell’istituto di credito in cui si è titolari di conto.

LEGGI ANCHE -> Trovata terapia contro il virus: tutti guariti i pazienti sottoposti a questo trattamento

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

tasse e contributi
foto dal web

Se la banca dovesse maturare dei debiti, per effetto del bail in, preleverebbe denaro dai conti con depositi superiori ai 100.000 euro.