Fase due, il rientro in palestra: c’è la data

Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora annuncia in Senato la data del rientro in palestra: scopriamo il giorno stabilito

Fase due rientro palestra data
(Getty Images)

Palestre e centri sportivi, non essendo attività di prima necessità, sono chiusi dallo scorso 8 marzo. Una decisione presa dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte e annunciata in diretta tv per far fronte all’emergenza virus che imperversa in Italia. Da allora sono trascorsi oltre due mesi. Ora la situazione è migliorata. Lo dimostra il fatto che si è passati alla Fase 2 dando il via a riaprire alcune attività. Altre, al momento ancora chiuse, tireranno su le serrande tra pochi giorni. Tra queste saranno incluse le palestre?

A rispondere a questa domanda ci ha pensato Vincenzo Spadafora. Durante il suo intervento all’interno dell’aula del Senato, il ministro dello Sport ha lanciato una proposta riguardante la data di apertura di questi centri. Vediamo di cosa si tratta. Già in precedenza Spadafora si era espresso sulla possibile riapertura delle palestre. Ma solo ora che mancano pochi giorni al 18 maggio, data di apertura di varie altre attività nel nostro Paese, il ministro dello Sport ne ha discusso in Senato. Nel corso dell’informativa di oggi, Spadafora ha reso nota la data di riapertura di palestre e centri sportivi.

LEGGI ANCHE —> Riaperture 18 maggio, incognite in Lombardia per bar e parrucchieri

Fase 2, ritorno in palestra: l’annuncio del ministro dello Sport Spadafora

Fase due rientro palestra data
(Getty Images)

Secondo quanto riferito da ‘Fanpage.it’, pare che le loro attività potranno tornare attive da lunedì 25 maggio. Inoltre il ministro dello Sport ha specificato che ogni centro, grandi o piccoli che siano, è tenuto a rispettare i protocolli di sicurezza disposto per la Fase 2 dell’emergenza Covid-19. Su ‘Fanpage.it’ si legge. “Abbiamo già inviato le linee guida al Comitato tecnico scientifico, e se avremo risposte positive, le strutture potranno riaprire anche prima“.

In palestre e centri sportivi le regole sono le stesse che sono state emanate per tutto i contesto lavorativi. Si tratta innanzitutto del distanziamento sociale nonché della cura dell’igiene. No all’accesso agli spogliatoi. Si dovrà quindi giungere in palestra già con addosso vestiti adeguati all’attività sportiva. Al termine di ogni esercizio fisico ci si dovrà lavare o detergere le mani con gel igienizzanti e disinfettare l’attrezzo usato prima che un’altra persona lo utilizzi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale , seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

LEGGI ANCHE —> Dal parrucchiere | le linee guida per gestore e cliente

Fase due rientro palestra data
(Getty Images)

Infine obbligatorio sarà indossare guanti monouso e mascherina e bere da bicchieri monouso o bottiglie d’acqua personalizzate.