Dal parrucchiere | le linee guida per gestore e cliente

Come comportarsi dal parrucchiere e nelle altre attività che riguardano il settore dell’estetica. Dove possibile, la riapertura avverrà già a giorni.

parrucchiere linee guida
Dal parrucchiere le linee guida da seguire Foto dal web

Quando riaprirà il nostro parrucchiere di fiducia? L’intenzione è di consentire di rialzare le saracinesche di acconciatori e di operatori del settore dell’estetica già dal 18 maggio, nonostante il lunedì sia il giorno tradizionalmente riservato al riposo per i lavoratori della categoria.

LEGGI ANCHE –> Sonia Bruganelli | furia social su di lei | “Per te le regole non valgono” FOTO

Ma tre mesi di inattività forzata hanno rappresentato un periodo – tra l’altro indesiderato – sufficiente. Ora c’è tanta voglia di ricominciare, pur con le difficoltà del caso. La data originariamente indicata dal Governo per la ripresa dei lavori di parrucchiere, barbiere ed affini era quella del 1° giugno. Ma qualora ci fossero tutte le condizioni di sicurezza richieste, le Regioni sono più che propense a concedere il proprio beneplacito in tal senso. Ci saranno da rispettare necessariamente delle regole, ben spiegate dall’Inail.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, muore madre di due figli

Parrucchiere, le norme da seguire per la riapertura

  • Porte aperte durante lo svolgimento dei lavori
  • Postazioni distanziate di almeno 2 metri.
  • Uso di kit, gremibuli ed asciugamani monouso ed obbligo di utilizzo delle mascherine sia di lavoratori che di clienti
  • Permanenza nel locale soltanto per il tempo richiesto per il trattamento
  • Possibilità di abolire il lunedì di chiusura settimanale ed adozione di orari allungati, per evitare assembramenti
  • Sanificazione quotidiana ed approfondita dei locali e degli accessori di lavoro

Tra le altre disposizioni intraprese, il divieto di poggiare borselli, borse e simili su tavoli ed altre suppellettili. Ciascun cliente potrà disporre di un sacchetto monouso in cui riporre i propri effetti personali. Per il taglio della barba servirà presentarsi con un lavaggio già fatto a casa. I centri estetici prevedono cabine chiuse ed isolate.

Niente saune ed ambienti comuni come docce e spogliatoi, vasche idromassaggio e bagno turco. Le mascherine dovranno essere rigorosamente di tipo FFP2 o FFP3 e non chirurgiche.

LEGGI ANCHE –> “Decisivi i dati di contagio di giovedì”, chi è ancora a rischio