Cassa integrazione, Gualtieri annuncia novità sui pagamenti più veloci

Gualtieri annuncia novità: esborso Cig più veloce con la possibilità di avere una parte dell’integrazione al momento della “prenotazione” all’Inps

Conte e Gualtieri cassa integrazione
Il premier Giuseppe Conte ed il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri (Getty Images)

La cassa integrazione in netto ritardo nelle tasche dei lavoratori rappresenta la grana più grossa per il Governo in questo periodo di emergenza economica. Si è perso del tempo ma una soluzione per saltare la lenta procedura ordinaria regionale sembra essere stata trovata. Già nel decreto Rilancio è stato annunciato un processo di semplificazione che porta al Governo a saltare le Regioni e ad erogare gli assegni attraverso l’Inps. Il ministro dell’economia Roberto Gualtieri ha parlato di esborso Cig più veloce con la possibilità di avere una parte dell’integrazione al momento della “prenotazione” all’Inps. In sostanza, ora co la nuova procedura prevista, già al momento della prenotazione all’Inps viene immediatamente erogata una parte della Cassa Integrazione.

Leggi anche > Padre uccide figlio disabile

Gualtieri annuncia novità

Decreto maggio provvedimento cosa cambia
(Getty Images)

Poi Gualtieri, sempre ai microfoni del programma della Rai, Uno Mattina,  ha ricordato che non appena il decreto rilancio sarà pubblicato in Gazzetta, saranno erogati automaticamente nel giro di poche ore ulteriori 600 euro di bonus a coloro che già l’hanno ricevuto. Poi chiude con un auspicio: “Sono sicuro l’Italia ce la farà, ci sono risorse per aiutare tutti i settori commerciali; 

Leggi anche > Nuovo ecobonus per ristrutturare senza costi

Euro
(Foto di martaposemuckel-Pixabay)

quelli ricettivi, del turismo, della ristorazione, fiere, congressi, cultura e arte “per realizzare investimenti” per “le nuove regole sicurezza e noi li sosteniamo con risorse importanti”. Poi chiarisce lo scopo del decreto. Il Governo intende aiutare a sopportare il colpo dovuto alla carenza delle entrate e offrire un sostegno per poter ripartire verso la normalità.