Cina. Non è il pangolino la causa diretta del virus

Il pangolino non ha consentito il passaggio del nuovo Coronavirus dal pipistrello all’uomo.

Covid-19 Coronavirus pangolini Sars-CoV-2
Pangolino (Getty Images)

Gli studiosi e ricercatori dell’Istituto di Guandgond di risorse biologiche applicate, guidati da Jinping Chen hanno scoperto che non è il pangolino la causa diretta del Coronavirus. Sono quindi stati scagionati anche essendo dei portatori naturali di coronavirus. Non sono però la causa diretta della recente epidemia di Covid-19 nell’essere umano. Prosegue dunque la ricerca sull’animale in cui c’è stata la mutazione che ha permesso il salto di specie. Per eliminare i sospetti sul pangolino, i ricercatori hanno raccolto il genoma di un Covid-19 identificato in due gruppi di pangolini malesi malati.

LEGGI ANCHE -> Contagio sul lavoro, l’Inail spiega quando è responsabe il datore

Il virus del Covid-19 non è venuto fuori dal pangolino

Pangolino Covid-19 Coronavirus pangolini Sars-CoV-2
Pangolino (Getty Images)

In tal modo hanno visto che il loro virus è sì geneticamente unito al virus SarCov2 e a un gruppo di Covid-19 del pipistrello, ma le loro analisi danno conferma che il virus del Coronavirus non sia venuto fuori direttamente dai pangolini. “I pangolini potrebbero essere l’ospite naturale dei betacoronavirus, con un potenziale sconosciuto di infettare gli esseri umani. Ma il nostro lavoro non supporta l’ipotesi che il SarsCoV2 si sia evoluto direttamente dal coronavirus dei pangolini”.

LEGGI ANCHE -> Sandro Petrone | morto il telegiornalista del Tg2 | aveva 66 anni

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

pangolino (salviamolaforesta.org)
pangolino (salviamolaforesta.org)

Detto in altre parole, secondo gli autori della ricerca, è possibile che altri Coronavirus circolassero nei pangolini, ma non questo del Covid-19.