Conte, messaggio all’Italia sulla tenuta del Governo

Il premier Conte rassicura sulla tenuta del Governo e anche sui rapporti con gli alleati: “non ci saranno problemi”.

Conte, messaggio all'Italia sulla tenuta del Governo
Italian prime minister Giuseppe Conte on April 28, 2020 in Cremona, Italy (Photo by Marco Mantovani/Getty Images)

Il Presidente Giuseppe Conte è fermo nelle proprie convinzioni e rassicura in un colloquio con Repubblica: “Io non mollo. E il governo non è in pericolo”.

Anche con gli alleati, secondo il premier, “non ci saranno problemi” anche se Conte appare consapevole di quanto riportato dai media ovvero di liti e scontri tra le varie parti politiche ma assicura “non esistono. Credetemi”.

Leggi anche —>Il nuovo ecobonus per ristrutturare casa senza costi

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Conte commenta il neonato Decreto Rilancio e presenta il prossimo provvedimento già in elaborazione

Conte, messaggio all'Italia sulla tenuta del Governo
Lavoro al pc (foto Pixabay)

Il Decreto Rilancio “contiene una serie di misure che sono necessarie per superare questa fase dell’emergenza”. Tuttavia, a detta del Premier il governo è già al lavoro su un decreto finalizzato a “far correre il Paese”, da lui denominato decreto ‘Semplificazione’.

Infatti, conterrà “un pacchetto di semplificazioni per rendere più facili investimenti e opere pubbliche

La priorità in questa seconda fase è, senza dubbio, la ripresa dell’economia.

A riguardo Giuseppe Conte spiega che gli strumenti per “far correre l’economia” saranno tagli alla burocrazia, “l’accelerazione degli investimenti” e investimenti in infrastrutture.

Intanto, dal prossimo lunedì 18 maggio le attività economiche e produttive saranno consentite a condizione che rispettino i contenuti di protocolli o linee guida.

Tuttavia poiché le singole Regioni possono adottare protocolli differenti, efficaci nei propri territori, anche se nel rispetto dei principi di protocolli e linee guida nazionali, è chiaro che avremo per un lungo periodo un’Italia a molte velocità.

Infatti, le Regioni potranno limitare le attività economiche e produttive seppur nel rispetto dei principi di adeguatezza e proporzionalità, emanando provvedimenti ad hoc.

E dato che in caso di mancato rispetto delle disposizioni contenute nei protocolli o nelle linee guida è prevista la sospensione dell’attività fino al ripristino delle condizioni di sicurezza, è evidente che l’economia sia ancora fortemente imbrigliata in questa fase, ma tant’è.

Conte, messaggio all'Italia sulla tenuta del Governo
Italian Prime Minister Giuseppe Conte on April 26, 2020 in Rome, Italy (Photo by Antonio Masiello/Getty Images)

Potrebbe interessarti anche —>Fase 2, cosa è possibile fare e cosa no dal 18 maggio