Coronavirus, i bambini non sono immuni come si credeva

È allarme su un picco di contagi da Coronavirus fra i bambini ai quali si unisce la paura per la sindrome di Kawasaki riscontrata nei pazienti pediatrici infettati dal Covid 19.

sintomi meno
covid19 (foto dal web)

Il nuovo coronavirus non smette di far paura anzi dai nuovi dati statunitensi emerge un quadro preoccupante per quanto riguarda i bambini che sembrano non essere più immuni come era stato detto all’inizio della diffusione dell’epidemia dagli esperti. Da New York arriva un quadro davvero preoccupante in cui si vedono ormai circa cento bambini contagiati di cui uno di appena 5 anni deceduto. Una paura che ha spinto il sindaco della grande mela De Blasio a rivolgersi direttamente ai genitori newyorkesi: ” Al primo sintomo contattate il medico, potrebbe essere decisivo per salvare la vita dei vostri figli“. In Usa la crescita di casi di contagio da coronavirus fra i bambini ha spinto i medici ad accelerare le ricerche sui pazienti pediatrici.

Il Coronavirus nei bambini

influenza bambini
BIMBA MALATA (foto dal web)

I sintomi da tenere d’occhio sono la presenza di una febbre persistente, infiammazioni della pelle, linfoadenopatie e congiuntivite. Secondo i ricercatori dell’Università di Birmingham, Alabama, i primi casi di coronavirus fra i bambini ci sarebbero stati già ai primi di marzo mentre la correlazione del virus con la “sindrome Kawasaki” che interessa i bambini fino ad 8 anni è stata individuata da uno studio condotto a Bergamo dai ricercatori dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII. Secondo Jeffrey Burns, ricercatore dell’ospedale pediatrico di Boston ” la sindrome di Kawasaki non è direttamente causata dal coronavirus ma è dovuta ad un’insufficienza immunitaria“, purtroppo non si è riusciti a ancora a spiegarne il motivo. La preoccupazione quindi resta anche perché i sintomi comparsi nei piccoli pazienti diventano sempre più preoccupanti e gravi, solo nelle ultime settimane le infiammazioni sembrano aver colpito le arterie dei bambini contagiati fino ad attaccare il cuore.

LEGGI ANCHE -> Cina. Non è il pangolino la causa diretta del virus

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Influenza bambini
Influenza bambini (L’immdiato.net)

Andrew Cuomo, governatore dello stato di New York ha dichiarato: “Ci troviamo di fronte a qualcosa mai vista prima e che non avremmo potuto prevedere. Dobbiamo stare molto attenti“.