Coronavirus, nuovi asintomatici scoperti a Wuhan

Nuovi test per il Coronavirus a Wuhan hanno permesso alle autorità di scoprire nuovi casi di persone asintomatiche.

Coronavirus news Wuhan
Ultime Coronavirus news Wuhan non buone FOTO Stringer per Getty Images

La Commissione sanitaria locale ha fatto sapere che nella città cinese di Wuhan, da dove sembra si sia diffusa l’epidemia da coronavirus, si sono registrati 11 nuovi casi di persone asintomatiche individuate in diversi distretti della megalopoli. A Wuhan da giorni prosegue un ambizioso programma di screening che ha come obiettivo quello di testare gli 11 milioni di abitanti. Secondo la Cnn i numeri dei dati ufficiali parlando di 67.026 test effettuati da cui sono emersi 559 soggetti asintomatici che si troverebbero dal 13 maggio sotto osservazione.

LEGGI ANCHE -> Presidente Anci: Si devono fornire linee guida nazionali uguali per tutti

A Wuhan continua la paura per il Coronavirus

Wuhan Coronavirus Silvestri
Temperatura corporea (Getty Images)

Xinhua, l’agenzia di stampa ufficiale cinese ha dato notizia della presenza di circa “una decina di casi di asintomatici che ogni giorno vengono scoperti a Wuhan, riferendo di 492 soggetti asintomatici che sarebbero stati posti sotto osservazione nella provincia“. Proprio l’agenzia di stampa cinese riferisce della volontà delle autorità di continuare a sottoporre a test gli abitanti di Wuhan. che non sono stati ancora esaminati nelle settimane precedenti ai testi di acido nucleico per il coronavirus. Secondo Xinhua più di 3 milioni di persone sarebbero già state interessate dalle procedure di screening di massa che hanno come scopo principale quello di individuare gli asintomatici al fine di “garantire un ambiente sicuro per permettere la ripresa delle attività lavorative nelle scuole, gli uffici e le fabbriche“. Purtroppo i numeri legati all’emergenza del coronavirus in Cina sono davvero impressionanti, il bilancio ufficiale dei decessi è di 4633 morti di cui 3869 solo nella città di Wuhan.

LEGGI ANCHE -> Cina. Non è il pangolino la causa diretta del virus

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Epidemia coronavirus Whuan
foto dal web

Nella città focolaio cinese resta alta la paura per una seconda ondata di contagi dopo che è stata dichiarata la fine del lockdown l’8 aprile scorso. È da circa un mese che in Cina non vengono segnalati decessi causati dal Coronavirus.