Gina Lollobrigida, sequestrati tutti i suoi beni: “Morire in modo ignobile”

Il suo grande patrimonio è stato messo al sicuro. Un atto per proteggere e difendere l’attrice da furti e raggiri. Per Gina Lollobrigida un atto che “non si farebbe nemmeno con i delinquenti”  

Gina Lollobrigida
Gina Lollobrigida (foto dal web)

La grande Gina Lollobrigida spogliata di tutti i suoi beni più preziosi. L’icona del cinema italiano denuncia quello che le sta accadendo. Una situazione ignobile secondo la famosissima attrice che denuncia: “Hanno deciso di farmi morire in modo ignobile, neanche come si farebbe con i delinquenti”.

Ma perché tutto questo? Dichiarata incapace di gestire il suo patrimonio, il tribunale ha prelevato all’attrice ogni oggetto di valore dalla sua casa e lo ha messo al sicuro.

Non un sequestro o un atto di confisca ma un’azione fatta per proteggere, difendere e tutelare l’anziana Gina Lollobrigida, raggirata diverse volte nell’ultimo periodo. A chiedere l’intervento del tribunale è stato, infatti, il suo amministratore di sostegno affiancatole nel dicembre scorso quando la Lollo nazionale era stata giudicata “confusa, suggestionabile e con ansie persecutorie” oltre che non più autonoma e non più in grado di amministrare il suo patrimonio.

Dopo la richiesta dell’amministratore di sostegno, il giudice ha autorizzato l’operazione di prelievo dei beni dalla casa di Gina Lollobrigida che è al momento quasi spoglia. Ma il suo grido di dolore non si è fatto attendere e attraverso il suo staff la Lollobrigida ha denunciato l’accaduto.

Senza giri di parole è stato spiegato che l’attrice “vive in un’inevitabile condizione di precarietà ed evidente disagio pratico derivante dall’asporto della mobilia e perfino dei lampadari”.

Non solo un disagio materiale ma anche psicologico per via della perdita dei suoi ricordi e dei suoi cimeli più preziosi, “oggetti che l’anno accompagnata nel corso di una vita”. Al momento il patrimonio di Gina Lollobrigida si trova al sicuro in un caveau.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Gina Lollobrigida, tra furti e raggiri

Gina Lollobrigida
Gina Lollobrigida (foto dal web)

La grande Gina Lollobrigida da diversi anni si è trovata al centro di stranissime situazioni. Prima una sorta di matrimonio combinato ad hoc con l’imprenditore catalano Francisco Rigau Rafols del quale l’attrice ha sempre detto di non sapere nulla. Un fatto questo che risale al 2017 attraverso il quale l’imprenditore aveva certato di impossessarsi del grande patrimonio della donna ormai novantaduenne. Un matrimonio fatto per procura e al solo scopo di lucro ma assolutamente valido.

LEGGI ANCHE –> Georgina Rodriguez in palestra, il top esplode – FOTO

Ci fu un processo per truffa e uso di atto falso, ma l’uomo catalano venne assolto da ogni accusa. Il matrimonio alla fine della querelle venne annullato dalla Sacra Rota. Un fatto questo che fece molto discutere e arrivò agli onori delle cronache mondiali proprio per la notorietà dell’attrice.

Non molto tempo fa, invece, Gina Lollobrigida è stata derubata direttamente nella sua casa. Un bottino prezioso quello prelevato dai ladri fatto di cimeli, molti oggetti preziosi, tra i quali due statue del premio David di Donatello.

Di tutto questo la donna non si è mai accorta. Sono state le forze dell’ordine che hanno scoperto per caso il grande tesoro dell’attrice, ritrovato a Roma.

LEGGI ANCHE –> Elisabetta Canalis | irresistibile senza vestiti su Instagram | FOTO

 Proprio per evitare altri episodi del genere, tra furti e situazioni di circoscrizione, è arrivata la decisione di mettere al sicuro ogni oggetto di valore dalla casa dell’attrice.