Decreto Stato-Regioni, un governatore non firma nulla

Decreto Stato-Regioni, ancora caos: la Campania, secondo le parole del governatore Vincenzo De Luca, non ha firmato le intese con il governo sulla fase 2. 

Covid-19 Italia De Luca
foto dal web

L’Italia, dopo una lungo periodo di lockdown ricco di misure stringenti, è pronta a ripartire con una sorta di Fase 2 bis. Dal 4 maggio, infatti, è iniziata ufficialmente la fase 2 ma alcune importanti attività come barbieri, stabilimenti balneari, bar, ristoranti e centri estetici erano rimasti ancora chiusi. Il Governo ha lavorato duramente per ideare delle linee guida per ridurre il rischio di diffusione del coronavirus. L’accordo è stato raggiunto verso le 3.30 di questa notte. Le Regioni, in un primo momento, avevano frenato sul nuovo Dpcm per le nuove riaperture perché c’era il timore che il nuovo decreto depotenziasse le linee guida unitarie. Una regione, intanto, ha deciso di non firmare il nuovo protocollo.

LEGGI ANCHE –> Fase 2, Burioni invita alla massima prudenza: “Vi racconto di un’esperienza agghiacciante..”

Fase 2, la Campania non firma l’intesa prevista dal decreto Stato-Regioni

Vincenzo De Luca (GettyImages)

Vincenzo De Luca ha deciso di non firmare l’intesa Stato-Regioni. La Campania non è d’accordo e non ha sottoscritto l’intesa Stato-Regioni che alcuni media presentano come condivisa all’umanità”. Il governatore della regione Campania ha spiegato che su alcune norme di sicurezza deve pronunciarsi il ministero della Salute. “Non è possibile che il Governo scarichi opportunisticamente tutte le decisioni sulle Regioni. Questo non è accettabile!”. De Luca ha anche parlato di un possibile ‘liberi tutti’ dalla data 3 giugno. “Che significa liberi tutti? Se il contagio viene contenuto va bene, ma se abbiamo ancora livelli elevati di contagio che significa liberi tutti? Io cercherò di ragionare il 2 giugno per sapere qual è la situazione epidemiologica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Vaccino Covid-19, il triste annuncio del Premier inglese Johnson 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Riapertura ristoranti linee guida Inail Fase 2
(Getty Images)

De Luca, anche in altre occasioni, ha deciso di utilizzare un approccio diverso rispetto a quello del Governo. Da domani, ad esempio, bar e ristoranti potranno riaprire al pubblico: in Campania la data è stata spostata al 21 maggio.