Patente, come cambia l’esame: c’è una grande novità

Dal prossimo 20 maggio le autoscuole e anche gli esami per il conseguimento della patente ripartiranno da quella data. Ecco come cambia l’esame

foto dal web

Dal prossimo 20 maggio le autoscuole e anche gli esami per il conseguimento della patente ripartiranno da quella data. Non mancheranno le novità dato il momento difficile e la pandemia con la quale si cerca di convivere, ma ancora non è sconfitta. Anche per gli esami di guida per l’ottenimento della patente auto sono necessarie delle modifiche rispetto alle procedure usuali. Cambia, in sostanza, la presenza durante l’esame. Il potenziale neopatentato svolgerà l’esame in auto da solo, senza istruttore ed esaminatore. Una novità assoluta che serve per preservare tutti dai contatti diretti conservando il distanziamento sociale in auto.

Leggi anche > Marsala, paga il caffè 50 euro

Patente, come cambia l’esame: novità e proposta

autocertificazione fase
autocertificazione in vigore dal 26 marzo (screenshot)

Emilio Patella Segretario nazionale Autoscuole Unasca, ha espresso la sua soddisfazione per l’accordo raggiunto. Meno soddisfatti, invece, per la tempistica della comunicazione delle nuove modalità. I tempi sono un po’ stretti per l’apertura, prevista il 20 maggio. La nuova modalità richiede un po’ di tempo affinchè i candidati arrivino meglio preparati, specie psicologicamente, al momento dell’esame. Devono esercitarsi a stare da soli in auto, almeno per un po’, prima di poter affrontare con sicurezza l’esame di guida. Per quanto riguarda la parte in aula, le scuole hanno proposto di eliminare l’esame in motorizzazione e farlo, con i dovuti distanziamenti e le necessarie misure di contenimento del contagio, nelle rispettive sedi.

Leggi anche > Virus, cala l’intensità

Polizia positivo al coronavirus
Polizia (Getty Images)

Questo eviterebbe gli assembramenti alle motorizzazioni civili dove si rischia, invece, di contenere con grande difficoltà il necessario distanziamento sociale. Il mondo delle autoscuole ha effettuato le sue proposte, ma anche in questo caso i tempi di risposta non sono sempre rapidi date le palesi difficoltà generali.