Michael Schumacher, medico italiano parla della condizione del campione di F1

Il neurochirurgo Nicola Acciarri espresse il proprio pare circa le condizioni di salute di Michael Schumacher basandosi sulle poche informazioni rilasciate dalla moglie del campione, Corrina.

Michael Schumacher
Michael Schumacher (Getty Images)

Sono trascorsi ormai 6 anni dal tragico incidente sulle piste da sci di Meribel che ha coinvolto Michael Schumacher. Il campione batté la testa contro un masso: l’impatto fu violentissimo sì da ridurlo in uno stato di precaria stabilità tra la vita e la morte. Le notizie circa le sue condizioni di salute, per volontà della famiglia, sono riservatissime. Nessuno ha notizia di come il pluriridato stia in questo momento. Le poche informazioni che si hanno derivano da centellinate dichiarazioni della moglie Corinna.

Proprio in base a queste ultime il neurochirurgo Nicola Acciarri, dell’Ospedale di Bologna, tempo addietro ha provato ad effettuare una possibile disamina.

Leggi anche —> Covid-19, paura per Michael Schumacher: la moglie chiede misure d’emergenza

Le condizioni di salute di Michael Schumacher, il parere di Nicola Acciari

Michael Schumacher
Michael Schumacher (Getty Images)

Stando a quanto riporta la redazione di Motorsport in un suo articolo passato del 2013, il neurochirurgo Nicola Acciarri dell’Ospedale di Bologna ha provato a descrivere quello che poteva essere allora il quadro clinico del campione di F1.

Il noto medico era stato sentito non solo in virtù della sua grande passione per il mondo delle corse automobilistiche, ma perché fu lui nel 2010 a salvare la vita del pilota Marcel Tiemann, reduce da un terribile incidente.

Il dottor Acciari affermò che il trauma cranico di Schumacher fu sicuramente violento e che il casco da sci non sarebbe mai stato in grado di attutire efficientemente l’urto, poiché di certo non progettato per tali evenienze. Di certo, affermò, se ne fosse stato totalmente sprovvisto il risvolto sarebbe stata morte certa.

Quanto alle possibilità di ripresa del campione il dottor Acciari affermò: “Schumacher potrebbe essere stato vittima di un trauma cranico commotivo, che gli avrebbe concesso un temporaneo ‘intervallo lucido’, nell’attesa dei soccorsi“.

Il neurochirurgo ha altresì affermato che in casi come quello del campione di F1 le lesioni più frequenti sono “ematoma epidurale (o extradurale), ematoma acuto sottodurale, lacerazioni multiple cerebrali, e a volte anche ematomi cerebrali, come esito – riportava Motorsportdi un focolaio lacerativo cerebrale iniziale“.

Gli indizi e la possibile diagnosi

Per comprendere quali fossero le reali condizioni di salute del pilota, affermò Acciari che ci si poteva basare solo su pochi indizi. Questi suggerivano a suo avviso che Schumacher potrebbe aver avuto “un ematoma sottodurale acuto, associato forse a qualche lacerazione cerebrale, che ha condotto ad un intervento d’urgenza. A ciò si aggiunge che potrebbe aver avuto forse il trattamento di qualche lacerazione sottostante o limitrofa“.

Leggi anche —> Alessandro Del Piero ricoverato d’urgenza in ospedale – FOTO

Michael Schumacher e la moglie Corinna
Michael Schumacher e la moglie Corinna (Getty Images)

Il Professor Acciari concluse la sua valutazione affermando che “L’importante è che si possa arrivare a dichiarare Schumacher fuori dal pericolo di vita. Bisogna pensare al presente confidare nella sua capacità di lottare…”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter