Vaccino Covid-19, dall’Inghilterra nuove speranze: i test fanno progressi

Il ministro britannico Alok Sharma ha comunicato che se il vaccino dovesse funzionare sull’uomo a far data da settembre ne verranno prodotte 30 milioni di dosi.

Coronavirus
(Getty Images)

Una dichiarazione che ha positivamente colpito la Gran Bretagna quella del ministro delle attività Produttive Alok Sharma. Ed infatti, dopo il messaggio lanciato ieri dal Primo Ministro Boris Johnson le parole di oggi di uno dei suoi rassicurano la popolazione.

Leggi anche —> Vaccino covid-19, il triste annuncio del Premier inglese Johnson

Covid-19, il ministro britannico: 30 milioni di dosi se il vaccino dovesse funzionare

Coronavirus
(Getty Images)

Nel Paese della Regina Elisabetta, le sperimentazioni proseguono senza soluzione di continuità. L’istituto Jenner dell’università di Oxford insieme all’azienda italiana Advent-IRBM di Pomezia, sta procedendo a ritmi serrati portando avanti il progetto più innovativo d’Europa in termini di vaccino.

Al momento pare aver dato ottimi riscontri nei test sugli animali ed anche il “dosaggio” sull’uomo sembra essere stato completato. Risultati così positivi che stamane il Ministro delle attività Produttive Alok Sharma ha comunicato che se i risultati sull’uomo saranno quelli sperati il colosso farmaceutico da settembre ne produrrà 30 milioni di dosi. Saranno tutte destinate al Regno Unito, riporta la redazione di Sky Tg24, per una ulteriore fase di test.

Alok Sharma ha affermato che per superare la malattia il vaccino è necessario. La sperimentazione come già anticipato sta procedendo bene e non nasconde la sua ammirazione nei confronti dei ricercatori di Oxford.

Eppure soltanto ieri Boris Johnson, primo Ministro Inglese aveva rilasciato dichiarazioni in merito al vaccino contro il Covid-19 che andavano in senso diametralmente opposto rispetto a quelle del suo ministro. Il noto politico, aveva dichiarato che a suo avviso non sarebbe mai stato scoperto il vaccino, pertanto per contrastare il virus erano necessarie misure alternative.

Leggi anche —> Uno scienziato tedesco dichiara di aver creato un vaccino contro il Covid-19

Coronavirus
(Getty Images)

Proprio per tale ragione, aveva annunciato Johnson che Il Governo britannico ha deciso di stanziare 93 milioni di sterline in favore della ricerca. Fondi extra la cui erogazione stata confermata dal Ministro Sharma il quale ha altresì voluto ricordare che il governo ha implementato di oltre 250 milioni di sterline i fondi che la Gran Bretagna aveva a disposizione per l’elaborazione del vaccino dall’emergenza ad oggi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.