Coronavirus, criceti e mascherine | La scoperta degli scienziati cinesi

Le mascherine possono contenere in maniera significativa il contagio da Coronavirus: gli esiti di una ricerca compiuta da scienziati cinesi

Coronavirus mascherine contagio scienziati cinesi
(Getty Images)

Un gruppo di ricercatori di Hong Kong ha fatto un importante scoperta per quanto riguarda il contenimento del Covid-19. Il loro studio ha rivelato che le mascherine chirurgiche sono in grado di ridurre significativamente il tasso di trasmissione del virus nell’aria. Questo è emerso a seguito di un esperimento condotto su dei criceto.

L’esito è stato che il tasso di trasmissione senza contatto, vale a dire tramite le cosiddette ‘goccioline’ emesse con il respiro o le particelle presenti nell’aria, è diminuito del 75% in presenza di mascherine.
Come riferito dal ‘South China Morning Post‘, il dottor Yue Kwok-young, dell’Università di Hong Kong, ha sostenuto. “L’efficacia dell’uso della maschera contro la pandemia di coronavirus è enorme“.

Nel corso del test compiuto dall’equipe, i 52 criceti usati sono stati messi in 2 gruppi. In uno sono stati inseriti gli esemplari sani. Nell’altro quelli già contagiati dal Covid-19. A dividere le due gabbie è stata posta una barriera formata con mascherine chirurgiche. Nel momento in cui è stato indirizzato il flusso d’aria dai criceti infettati verso il gruppo di quelli sani, è emerso che grazie alle mascherine il numero dei contagi si è ridotto di più del 50%.

LEGGI ANCHE —> Covid-19, il raffreddore potrebbe rendere immuni: lo studio

Coronavirus, criceti e mascherine | I risultati della ricerca cinese

Coronavirus mascherine contagio scienziati cinesi
(Getty Images)

Anche il tasso di infezione è sceso superando di poco il 16% nel momento in cui le mascherine sono state poste nella gabbia con i criceti malati. Intorno al 35% quando sono state inserite soltanto in quella con gli esemplari sani. Da considerare anche il fatto che 10 criceti su 15 (66,7%) hanno contratto il virus nel giro di una settimana nel momento in cui gli scienziati hanno scelto di togliere del tutto la barriera di mascherine dalle gabbie.

Il commento del dottor Yuen. “Il nostro esperimento con i criceti dimostra chiaramente che se i criceti malati o gli umani indossano le mascherine, queste proteggono effettivamente dal contagio“, dichiara.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale , seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

LEGGI ANCHE —> Virus, il virologo sui casi in Italia: “Numeri ufficiali falsati”

Coronavirus mascherine contagio scienziati cinesi
(foto dal web)

Il medico conclude. “La trasmissione può essere ridotta del 50% quando vengono utilizzate mascherine chirurgiche, specialmente – prosegue – quando le maschere vengono indossate da individui infetti“.