Fiorentina, Martin Caceres rivela: “Ho avuto il virus per tanto tempo…”

L’ex difensore di Juventus e Verona, ora alla Fiorentina, Martin Caceres spiazza i fan e rivela: “Il virus ha abitato in me per diverso tempo

Caceres positivo
Martin Caceres (foto dal web)

L’emergenza coronavirus ha colpito anche i volti noti del mondo dello sport e dello spettacolo. La garanzia dell’immunità non riguardava alcun individuo secondo le stime degli esperti. Sembra che il pensiero di virologi ed epidemiologi abbia avuto riscontri attendibili in questa direzione. A confermarlo è anche la testimonianza di uno dei calciatori professionisti che militano in Serie A.

Martin Caceres, difensore uruguaiano della Fiorentina, è solo uno dei diversi casi di contrazione del Covid-19 nel mondo pallonaro. Durante il periodo in cui la pandemia ancora non raggiungeva il picco dei contagi, anche la Serie A non passava inosservata al nemico. Nonostante il fermo forzato del campionato, molti giocatori di Fiorentina e Sampdoria su tutte, avevano registrato la positività dei loro dipendenti professionisti.

L’aumento dei casi nel mondo del calcio ha determinato un silenzio assordante da parte delle società calcistiche, circa la comunicazione in pubblico dei casi di positività. Ma Martin Caceres ha scavalcato autonomamente la quiete e in un’intervista al Corriere dello Sport ha rivelato ogni particolare della malattia.

LEGGI ANCHE —–> Usa: uomo positivo al Covid-19 ne contagia altri 52

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale , seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Martin Caceres shock: “Sentivo qualcosa di strano dentro di me…”

Caceres positivo
during the Serie A match between Hellas Verona and ACF Fiorentina at Stadio Marcantonio Bentegodi on November 24, 2019 in Verona, Italy.

In una diretta Instagram lanciata sul Corriere dello Sport, Martin Caceres, difensore della Viola, rivela di aver lottato contro il Covid-19 per ben due mesi. Il difensore non sapeva di essere stato contagiato. Anche se alcune avvisaglie confermavano la contrazione dei primi sintomi tra l’8 e il 15 Marzo.

In quei giorni dichiarava di aver avvertito la mancanza di respiro e qualche affaticamento a livello polmonare, stuzzicato anche dall’intensità dell’attività fisica svolta dentro le mura di casa.

L’accertamento della positività è avvenuto il 7 Maggio quando Martin aveva deciso di sottoporsi al tampone. Da quel momento in poi ha appurato di aver avuto il Covid-19 per ben sessanta giorni.

“Sentivo qualcosa di strano, la malattia si era innamorata di me” – chiosava Caceres. Allora la Fiorentina non aveva comunicato ai suoi tifosi la positività dei suoi tesserati: Martin era tra questi, mantenuti in segreto con il rispetto della privacy dalla società d’appartenenza.

LEGGI ANCHE —–> Molti positivi al Covid-19 nelle carceri della Lombardia

Caceres positivo
Martin Caceres (foto dal web)

“Ma la cosa più importante è che ora sto bene dopo l’ultimo tampone effettuato” – conclude Caceres nella sua intervista