L’allarme dei sindaci: “Preoccupati dagli assembramenti”

Il presidente dell’Anci, Decaro, lancia l’allarme dei sindaci. Chiedono di essere coinvolti e si dichiarano preoccupati dai troppi assembramenti

Luigi de Magistris
Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris (Getty Images)

I sindaci da tempo chiedono di avere più spazio, margini di mobilità, un ruolo più importante nelle decisioni istituzionali essendo le sentinelle dei bisogni dei cittadini. Ne aveva già parlato in settimana abbondantemente il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, in maniera forte e decisa. In realtà è da tempo che l’ex pm chiede maggiore attenzione e più voce per gli amministratori locali. A dare seguito alle parole anticipate in vari programmi televisivi da de Magistris, è arrivato l’intervento ufficiale del presidente dell’Anci, nonchè sindaco di Bari, Decaro. Quest’ultimo ha parlato a nome della gran parte degli amministratori delle città italiane. Ha lanciato l’allarme dopo le aperture della Fase 2. I sindaci si dichiarano preoccupati dai troppi assembramenti nelle zone della movida, soprattutto nelle città più popolate.

Leggi anche > Arresto del procuratore di Taranto, spunta la Casellati

L’allarme e la richiesta dei sindaci

foto dal web

I sindaci hanno il timore di tornare ad un nuovo lockdown e questo sarebbe terribile per il tessuto economico. Proprio perchè si sentono le sentinelle delle istituzioni, l’Anci chiede maggiore coinvolgimento degli amministratori nei momenti decisionali. “Se i ristoratori e i gestori dei bar avranno l’esenzione della tassa sull’occupazione del suolo pubblico per sei mesi e se potranno aumentare la superficie occupata dai tavolini con procedure di autorizzazione più veloci, procedure che lavoriamo per rendere ancora più semplici, sarà merito dei sindaci.

Leggi anche > Renzi si salva e sostiene Bonafede

foto dal web

Rivendichiamo un ruolo, è questo che chiediamo: poter scrivere insieme con gli altri livelli istituzionali norme, provvedimenti, regolamenti che si fondino sulla base della nostra esperienza quotidiana”. I sindaci sono coloro che prima di tutti percepiscono le richieste e le esigenze dei cittadini.