Orgoglio italiano, arrivano 22 miliardi grazie ai Btp Italia

Arrivano 22 miliardi di euro dal piazzamento dei titoli che il Tesoro ha emesso per fronteggiare l’emergenza. Di questi 14 arrivano dalle famiglie italiane

Alle aziende italiane servono 50 miliardi, parola di Bankitalia
Banca d’Italia_Agf Pierpaolo Scavuzzo

L’Italia dimostra di esserci quando è il momento di rispondere sul serio. Lo ha fatto nella sua storia e lo ha dimostrato ancora una volta. Intanto per il modo in cui il paese ha saputo reagire, pur con tutte le difficoltà e qualche errore naturale e inevitabile, ad una pandemia inattesa. E anche la chiamata alle armi di carattere economico ha dato risultati inattesi dalle parti del governo. Ben 22 miliardi raccolti con i Bpt Italia a cinque anni di cui 14 provenienti dalle famiglie. Un risultato che ha sorpreso lo stesso ministro dell’economia Gualtieri, fautore dell’idea. In Italia non accadeva da tempo. Soldi direttamente dalle famiglie, con una parte nettamente inferiore da parte di investitori istituzionali. Considerando il tasso all’1,4 per cento la risposta è stata importante.

Leggi anche > Cassa integrazione, boom ad aprile

Arrivano 22 miliardi dagli italiani

bonus decreto
Soldi (foto Pixabay)

La domanda delle famiglie non è stata mai così alta. Basta pensare che l’ultimo Bpt Italia di ottobre aveva raccolto 6,75 miliardi. E’ chiaro che la risposta degli italiani è stata sensibile alla situazione di emergenza. Chi ha potuto ha offerto volentieri il prestito la paese, senza passare per banche o istituti finanziari, ma in maniera diretta. L’incasso è stato importante e se a questo si aggiunge la parte consistente del fondo perduto che arriverà dall’Unione Europea, la situazione futura diventa meno drammatica.

Leggi anche > L’Ue invita l’Italia ad allargare il reddito di cittadinanza

Borsa di Milano
(Getty Images)

Tutto dipende, però, dalla battaglia con il Covid che non è stato ancora sconfitto. Per ora le risposte sono positive nella maggior parte delle regioni, ma rimane il problema della Lombardia che, probabilmente, ha bisogno di più tempo.