Il vaccino anti-Covid non sarà obbligatorio ma si rischiano limitazioni

Per chi rifiuta di sottoporsi al vaccino anti-Covid ci saranno limiti d’accesso e obblighi di quarantena.

plasma anticorpi
Ricerca (foto dal web) 

Ovunque nel mondo si sta studiando per realizzare un vaccino anti-Covid. Tante imprese infatti stanno procedendo con i test per capire l’efficacia dei propri farmaci. Il professore di diritto sanitario Dominique Sprumont, che è stato intervistato dal quotidiano friburghese ‘La Liberté’ ha dichiarato a proposito dell’obbligatorietà del vaccino: La legge sulle epidemie (Lep) prevede che il vaccino possa venir dichiarato obbligatorio. E sarebbe l’unico a livello nazionale, visto che nessun vaccino è obbligatorio, anche se diversi sono raccomandati e ampiamente usati dai cittadini. Solo nei Cantoni di Ginevra e Neuchâtel la vaccinazione contro la difterite è ancora obbligatoria per i bambini. La Costituzione però difende l’integrità fisica di tutti e un vaccino non può essere somministrato sotto costrizione: il vaccino può anche essere obbligatorio ma chiunque può rifiutarsi di farsi fare l’iniezione, non possono farla con la forza. Consultando la documentazione della Confederazione sulla Lep, si legge: ‘Resta fermo il principio secondo cui nessuno può essere vaccinato contro la propria volontà’.

LEGGI ANCHE -> Bufera tra virologi, Tarro querela Burioni e due giornalisti

Chi rifiuta il vaccino anti-Covid potrebbe essere messo in isolamento

vaccino topo
vaccino (getty images)

“Questo tipo di obbligo di vaccinazione – prosegue il professore -, sulla carta, è più rilevante per quanto riguarda le conseguenze che entrano in gioco dopo un rifiuto a vaccinarsi. Come sottolinea la Lep: ‘Né la legge vigente, né quella nuova impongono alcuna pena, neppure in forma di multa, per il mancato rispetto di un eventuale obbligo di vaccinazione dichiarato in circostanze di crisi nazionale’. La legge sulle epidemie prevede però che anche i Cantoni possano introdurre misure per l’allontanamento delle persone da alcuni posti e fargli fare la quarantena e l’isolamento”.

LEGGI ANCHE -> Coronavirus, tornano gli italiani bloccati sulle navi da crociera

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter 

Il Pentagono avverte: si rischia un'altra ondata e il vaccino non sarà pronto a breve
Vaccino (foto Pixabay)

“Coloro che rifiutano di farsi vaccinare – conclude l’esperto – potrebbero essere limitati nell’accesso a determinate professioni o attività, ai luoghi pubblici, o essere messi in estremo isolamento. La legge sulle epidemie lo permette”.