Veneto, madre disperata teme lo smarrimento del figlio

E’ accaduto nei pressi di pionca di Vigonza in provincia di Padova dove una giovane madre, disperata, si è messa alla ricerca del suo pargoletto

madre figlio
Pionca di Vigonza (foto dal web)

La pandemia da coronavirus non sembra essere l’unico problema che affligge la vita degli italiani. Se da un lato l’ansia e lo stress psicofisico originati dal pensiero del contagio fanno tornare in auge la paura, dall’altro quest’ultima si completa con i momenti di panico.

La vita in questi periodi non ci riserva attimi di tranquillità. A volte presi anche dai mille impegni capita di perdere il senso della realtà circostante. Ed è ciò che si sta verificando in molte famiglie. Gli ultimi due casi riguardano due nuclei del nord Italia che hanno creato apprensione tra i cittadini.

L’ultima notizia di cronaca appartiene ad una famiglia di origini venete, protagonista di attimi di panico e sconforto che hanno messo in subbuglio un’intera realtà urbana per la ricerca disperata di un componente della famiglia.

LEGGI ANCHE —–> Romina scappa di casa a 14 anni per amore, suo padre la decapita mentre dorme

Il caso di Pionca in Veneto, la madre: “Non trovo più il mio bambino…”

madre figlio
Carabinieri – Foto dal web

La madre di una famiglia del piccolo centro urbano di Pionca di Vigonza in Veneto si è gettata nella disperazione più totale per aver smarrito il figlio di 5 anni.

Il caso risale a lunedì scorso, quando la mamma non reperendo più il figlio in casa, si è messa immediatamente alla ricerca, urlando il suo nome tra le strade della città. Gli attimi di panico che hanno spinto la signora addirittura sulle sponde del fiume Tergola nelle vicinanze sono stati avvertiti dai passanti.

L’interrogatorio sul possibile smarrimento era inevitabile: “Avete per caso scorto un bimbo con i capelli lunghi biondi?” – gridava la madre in preda alla disperazione e al pianto. Ma i concittadini non le erano d’aiuto, finchè le sue grida hanno colpito l’attenzione dei carabinieri del posto.

Le autorità dopo una prima fase di ricerca per le strade piccolo paesino del padovano hanno cercato di calmare la donna e di invitarla a scorgere meglio dentro casa. Il piccolo pargolo di famiglia è stato trovato rannicchiato sotto le coperte della sua stanzetta mentre schiacciava un pisolino, ignaro di tutto.

LEGGI ANCHE —–> Torino, macabra scoperta in un’abitazione: rinvenuti i cadaveri di due sorelle

madre figlio
Carabinieri – Foto dal web

La donna, visibilmente sorpresa si è immersa in un pianto liberatorio come se l’avesse visto per la prima volta dopo tanto tempo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale , seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter