L’estate ai tempi del coronavirus: le norme da seguire per andare al mare

Negli stabilimenti balneari, nelle spiagge libere o attrezzate, gli assembramenti e il contatto sono più frequenti: tutte le regole da seguire durante quest’estate.

coronavirus

Il ‘Rapporto sulle attività di balneazione in relazione alla diffusione del virus SARS-CoV-2’ del Gruppo di Lavoro Ambiente-Rifiuti COVID-19 in collaborazione con il ministero della Salute, l’Inail, il Coordinamento di Prevenzione della Conferenza Stato Regioni, esperti delle ARPA e altre istituzioni ha spiegato quali sono le regole da seguire durante l’estate ormai molto vicina. Tra le indicazioni per i bagnanti e gli stabilimenti balneari si raccomanda: la prenotazione per l’accesso ai lidi, che può essere fatta anche online, per fasce orarie, così da prevenire assembramenti e registrare gli utenti: anche per rintracciare i possibili contatti per contagio, mantenendo così l’elenco delle presenze per almeno 14 giorni, sempre rispettando la normativa sulla privacy. L’utilizzo di cartellonistica e locandine con le regole comportamentali per i bagnanti per prevenire e controllare i rischi e che siano anche in altre lingue così da essere comprensibili anche per persone di altre nazionalità. La regolamentazione degli accessi e degli spostamenti sulle spiagge attraverso dei percorsi dedicati e il disporre le attrezzature in modo tale da garantire sempre il distanziamento. Il rispetto del distanziamento deve essere di almeno un metro tra persone che non appartengono allo stesso nucleo familiare, anche durante la balneazione. La misurazione della temperatura corporea con il divieto d’accesso se si risulta avere una temperatura superiore ai 37,5°C.

LEGGI ANCHE -> Floyd, ora intorno alla Casa Bianca c’è il recinto di Trump

Le altre regole vigenti quest’estate

mare
mare (getty images)

Tra le altre norme vigenti quest’estate ci sarà il divieto di qualsiasi forma di aggregazione che possa creare assembramenti, come attività di ballo, feste, eventi sociali e degustazioni a buffet. L’interdizione degli eventi musicali a eccezione di quelli esclusivamente di “ascolto” con postazioni sedute che garantiscano il distanziamento interpersonale. La pulizia delle superfici, arredi di cabine e aree comuni e la sanificazione frequente delle attrezzature, dei materiali, degli oggetti e dei servizi igienici, limitando l’uso di strutture, come cabine docce singole e spogliatoi, per cui non sia possibile garantire una disinfezione intermedia tra gli utilizzi promiscui. Sarà obbligatorio dotare i bagnanti di disinfettanti pe le mani.

LEGGI ANCHE -> Decreto Rilancio, previsti sconti per le auto da rottamare

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Mare regole emergenza virus
(Getty Images)

Infine saranno forniti disinfettanti e DPI adeguati al personale e ci sarà l’utilizzo obbligatorio dei DPI nel caso in cui ci siano contatti ravvicinati con bagnanti e attività a rischio.