Il bonus da 600 euro per il mese di aprile a breve sui conti degli avvocati

Da oggi, in base a quanto comunicato sul Portale della Cassa forense, sarà erogato anche agli avvocati il bonus per il mese di aprile. I professionisti che hanno già richiesto il bonus per il mese di marzo seguiranno un binario diverso rispetto a coloro che non l’avevano fatto.Il bonus da 600 euro per il mese di aprile a breve sui conti degli avvocati

In data 5 giugno è apparso sul sito di Cassa Forense un comunicato stampa decisamente atteso.

L’ente previdenziale degli avvocati spiega come gli iscritti entro il 22 febbraio 2020 possano accedere alla richiesta del reddito di ultima istanza, con riguardo al bonus di aprile.

Due i binari da seguire: chi ha già chiesto e ottenuto il bonus di marzo non dovrà presentare alcuna nuova domanda. Il nuovo accredito sarà automatico.

Chi invece non l’aveva fatto dovrà presentare apposita domanda a far data da oggi 8 giugno alle ore 14 e entro le 24,00 dell’8 luglio 2020.

Leggi anche —> Bonus affitti, arriva la buona notizia| Tutte le info utili

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

A quali avvocati spettano i bonus?

Il bonus da 600 euro per il mese di aprile a breve sui conti degli avvocati
Lavoro da remoto (foto Pixabay)

Il Decreto interministeriale del 29 maggio 2020, recante “Indennità liberi professionisti iscritti agli enti di diritto privato di previdenza obbligatoria” ha stabilito i criteri per l’erogazione del bonus di 600 euro, per il mese di aprile 2020, agli iscritti alle gestioni previdenziali dei professionisti, in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

Tuttavia, ai soggetti beneficiari del bonus di marzo spetta automaticamente anche il bonus di aprile in quanto i requisiti sono i medesimi.

Una prima casistica è costituita da coloro i quali hanno dichiarato un reddito complessivo per l’anno di imposta 2018 non superiore a 35mila euro e hanno subito una limitazione dell’attività a causa dei provvediemnti restrittivi emanati a causa dell’emergenza epidemiologica.

Hanno diritto ai bonus (prima di marzo e ora di aprile) anche gli avvocati che abbiano dichiarato un reddito complessivo tra i 35mila e 50mila euro, sempre per l’anno 2018, in caso di cessazione o riduzione (del 33% del reddito del primo trimestre del 2019) o sospensione dell’attività.

Il bonus da 600 euro per il mese di aprile a breve sui conti degli avvocati
Bonus (pixabay)

Tutte circostanze che vanno dichiarate online nell’ambito della procedura, finalizzata all’ottenimento della misura, sotto la propria responsabilità.

Leggi anche —> Decreto Rilancio, previsti sconti per le auto da rottamare