La Giornata Mondiale degli Oceani, 8 GIUGNO: Salviamo i nostri mari

La Giornata mondiale degli oceani indetta dalle Nazioni Unite si svolge oggi, 8 giugno: un’opportunità per informare e sensibilizzare

La Giornata Mondiale degli Oceani
La Giornata Mondiale degli Oceani – Foto dal Web

Oggi 8 giugno è la Giornata Mondiale degli Oceani. Il tema di quest’anno è Innovazione per un oceano sostenibile

Nel 2008, le Nazioni Unite hanno voluto creare all’unanimità la Giornata mondiale degli oceani. La proposta è stata avanzata per la prima volta nel 1992 a Rio de Janeiro durante il Vertice della Terra. L’oceano è stato una parte incredibilmente importante della storia umana. Bisogna celebrare la nostra connessione con il mare e sensibilizzare sui vari pericoli che deve affrontare. Ci sono quasi 200.000 specie identificate che vivono nell’oceano, ma il numero di specie reali che vi risiedono è probabilmente più alto, si parla di milioni. È essenziale assicurarsi che non debbano preoccuparsi di muoversi liberamente e di godersi una casa sana e sicura in cui soggiornare.

l 66% della Terra è coperto da una coltre di blu intensa e vibrante, dalle sue profondità una volta arrivò tutta la vita e continua a ospitare un’immensa quantità di esseri. Gli oceani svolgono un ruolo fondamentale nell’economia dei paesi di tutto il mondo. Ogni anno massicce quantità di merci vengono trasportate attraverso i mari. Sono quindi l’ arteria principale per il commercio. La Giornata mondiale degli oceani celebra il loro importante ruolo che svolgono nella nostra esistenza.

È tempo per i sostenitori degli oceani di concentrarsi sulla sostenibilità in modo che essi possano rimanere puliti e utilizzabili.

Leggi anche >>> LA GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE, 5 GIUGNO: BIODIVERSITÀ A RISCHIO

Giornata Mondiale degli Oceani: inquinamento e pesca intensiva sono i nemici da combattere

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Magger | theMagger.com (@themagger) in data:

Ci sono ancora problemi con la pesca eccessiva e i sussidi che vengono dati nei paesi di tutto il mondo stanno causando l’esaurimento delle specie di selvaggina. Queste attività hanno portato a sforzi per ripristinare l’indebolimento del settore della pesca e l’industria che consiste in 50 miliardi di dollari in meno all’anno. È solo uno dei tanti fattori che dovrebbero farci celebrare la Giornata mondiale degli oceani e sensibilizzare su tutte le questioni al riguardo.

C’è una catastrofe ambientale globale a causa di decenni di uso eccessivo delle materie plastiche monouso. Cannucce e sacchetti di plastica stanno invadendo gli oceani e stanno causando il caos. La Giornata mondiale degli oceani è un’opportunità per riconoscere gli sforzi che sono stati fatti contro l’inquinamento . È scoraggiante sapere che riversiamo 13.000.000 di tonnellate di rifiuti di plastica nell’oceano ogni anno, danneggiando 100.000 animali marini.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da World Oceans Day (@worldoceansday) in data:

Gli oceani forniscono la maggior parte dell’ossigeno che respiriamo, quindi molti li considerano i polmoni del nostro pianeta. L’obiettivo è sviluppare un movimento mondiale di cittadini che se ne prendano cura. È un’opportunità per informare ed educare gli esseri umani su ciò che le nostre azioni stanno facendo e quale impatto hanno a lungo termine.

Leggi anche >>> GIORNATA MONDIALE DELLA BICICLETTA IN PROGRAMMA IL 3 GIUGNO