Anguria, tutti i benefici del frutto dell’estate. Ma fate attenzione

Anguria. E’ il frutto simbolo dell’estate, ricco di proprietà nutritive importanti per il nostro benessere. Potrebbe però nascondere delle insidie 

Anguria
Anguria – Unsplash

La scena tipica dell’estate, da Nord a Sud, è sempre la stessa. Spiaggia, mare, bambini sgambettanti, ombrelloni e tintarella. E dopo che si finisce di fare il bagno che si fa? Si trova refrigerio nel più dolce e saporito dei modi, gustando una fetta del cibo più fresco  che ci sia: l’anguria.

E’ il frutto simbolo della stagione estiva: il verde intenso e striato della buccia, il rosso fragola della polpa e tutti i semini scuri all’interno. E’ rinfrescante, nutriente, idratante. Composta al 90% da acqua, rinforza le ossa, protegge il cuore e previene il cancro, è uno snack salutare per eccellenza. Quali sono tutti i suoi benefici?

Azione antiossidante

Ricca di Vitamina C, l’anguria aiuta a mantenere alte le difese immunitarie. Inoltre costituisce una difesa dai radicali liberi.

Rinforzo per le ossa e protegge il cuore

Questo frutto contiene licopene, efficace sia per il trattamento di ipertensione lieve e dell’ipercolesterolemia, sia per la riduzione  dell’attività di osteoblasti e osteoclasti.

Riduzione dei grassi

L’anguria possiede citrullina, un aminoacido che si trasforma in arginina portando le cellule a produrre meno tessuto, mantiene elastiche le pareti arteriose .

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#Watermelon for lunch ??

Un post condiviso da Catherine Ⓥ (@rawforhealth) in data:

Azione diuretica

Aumenta il flusso di urina e protegge i reni, intervenendo nell’attività di eliminazione dell’ammoniaca dal fegato.

Azione di bellezza

Ricca di carotenoidi che combattono l’azione dei radicali liberi e quindi l’invecchiamento delle cellule.

Leggi anche >>> VITAMINA D, ALLEATA DI SALUTE E BELLEZZA PER COMBATTERE IL CORONAVIRUS

Anguria: attenzione

Esiste però un’insidia che si nasconde dietro tante proprietà sbalorditive: contiene anche molto fruttosio. Non tutti digeriscono questo zucchero facilmente che, finendo nell’intestino crasso, fermenta. Provoca quindi il rilascio di gas, causando gonfiore. L’anguria fa parte dei cosiddetti Fodmap, alimenti che non hanno nessuna caratteristica negativa ma possono non essere completamente digeriti e assorbiti nell’intestino. Fodmap è un acronimo che sta per Fermentabili, Oligosaccaridi, Disaccaridi, Monosaccaridi e (And) Polioli.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da paradaise.asmer (@paradaise.asmer) in data:

Gustatevi quindi una buona fetta d’anguria ma, come per ogni cosa, con moderazione e cautela.

LEGGI ANCHE –> Beve solo acqua, limone e miele per un anno: il suo corpo cambia