La mappa regione per regione dell’epidemia: i dati al 26 giugno

Il Ministero della Salute ha pubblicato un nuovo aggiornamento della mappa regione per regione dell’epidemia da Covid-19 diffusasi nel nostro Paese.

Coronavirus
Coronavirus (Getty Images)

Prosegue il calo dell’epidemia da Covid-19 in Italia. A confermarlo la tabella sanitaria diffusa dal Ministero della Salute nel pomeriggio di oggi. Dalla mappa si evince una decrescita dei soggetti attualmente positivi, mentre tornano a crescere lievemente i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva degli ospedali italiani. Quest’ultimi ancora sopra la soglia dei 100 ricoveri, oltrepassata lo scorso 1 marzo. Aumentano, invece, le persone guarite che ammontano ad oltre 187mila unità.

Leggi anche —> Coronavirus, il bollettino del 26 giugno: i dati dell’epidemia

Covid-19 Italia, la mappa dell’epidemia regione per regione: bilancio al 26 giugno, 2 nuovi ricoveri in terapia intensiva

Covid-19 Mappa regione Italia
La mappa del contagio in Italia regione per regione al 2 giugno (Ministero della Salute)

Circa un’ora fa, il Ministero della Salute ha aggiornato sul proprio sito il bollettino la situazione del contagio da Covid-19 in Italia. Stando alla mappa di oggi, venerdì 26 giugno, i casi totali registratisi nel nostro Paese dall’inizio dell’emergenza sono 239.961 con un incremento da ieri di 255 casi. Scende il numero dei soggetti attualmente positivi: 17.638 in totale e 665 in meno rispetto a ieri. Tornano a crescere i ricoveri in terapia intensiva: ad oggi sono 105 (+2).

Prosegue la crescita delle persone guarite che con un incremento nelle ultime 24 ore di 890 unità giungono a 187.615, numero che rappresenta il 77% dei casi totali. Infine, si evince dalla nota, si aggrava ancora il bilancio dei decessi con 30 morti da ieri che portano il numero totale a 34.708.

La mappa dei contagi da Covid-19 regione per regione, secondo i dati forniti sul sito del Ministero della Salute, aggiornata ad oggi, venerdì 26 giugno.

REGIONE – CONTAGI COMPLESSIVI – DECESSI – GUARITI

– Lombardia 93.587 – 16.624 – 65.323; 

– Piemonte – 31.311– 4.077 – 25.649;

– Emilia Romagna – 28.393 – 4.252 – 23.097;  

– Veneto – 19.262 – 2.007 – 16.768;   

– Toscana – 10.226 – 1.103 – 8.809;

– Liguria – 9.958 – 1.556 – 8.138;

– Lazio – 8.064 – 836 – 6.412;  

– Marche – 6.783 – 991 – 5.385;

– Trento – 4.859 – 405 – 4.402;

– Campania – 4.665 – 431 – 4.070;  

– Puglia – 4.531 – 543 – 3.835;

– Friuli Venezia Giulia – 3.307 – 345 – 2.914;  

– Abruzzo – 3.285 – 461 – 2.466;  

– Sicilia – 3.076 – 281 – 2.666;

– Bolzano – 2.634 – 292 – 2.257;  

– Umbria – 1.440 – 79 – 1.440;  

– Sardegna – 1.362 – 132 – 1.218;

– Valle d’Aosta – 1.194 – 146 – 1.044;

– Calabria – 1.178 – 97 – 1.051;

– Molise – 445 – 23 – 393;

– Basilicata – 401 – 27 –367.

Leggi anche —> Il direttore aggiunto dell’Oms Guerra: “Il Covid-19 si sta comportando come la Spagnola”

Leggi anche —> Lo studio sul Covid, seconda ondata in 10 Paesi ma non in Italia


Da ieri, come detto precedentemente, si sono registrati 30 decessi, segnalati solo in sette regioni: Lombardia (16), Piemonte (6), Emilia Romagna (3), Veneto (1), Toscana (2), Lazio (1) e Sicilia (1). Nessun nuovo caso di contagio a Bolzano ed in quattro regioni del nostro Paese: Sicilia, Valle d’Aosta, Sardegna e Basilicata.

Nella tabella si legge, inoltre, che la Regione Emilia Romagna ha effettuato un ricalcolo dei totali positivi: In seguito a verifica sono stati eliminati 4 casi in quanto duplicati.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.