Scuola, si parte il 14 settembre con mascherine e distanziamento

Regioni ed Enti locali hanno dato parere positivo sulle Linee guida del ministero dell’Istruzione in vista della ripresa della scuola a settembre

Scuola
(GettyImages)

Il 14 settembre prossimo molto probabilmente si tornerà sui banchi di scuola. La conferenza Stato-Regioni si conclusa in queste ore, con Regioni ed Enti Locali che hanno dato il via libera alle nuove linee guida per il ritorno in classe. E inizia quindi a circolare una bozza del documento sulle linee guida da adottare al rientro. In questa prima stesura del documento è stato inserito un riferimento al distanziamento che richiama alle raccomandazioni del Comitato Tecnico Scientifico. Nella bozza si legge: “Il distanziamento fisico, inteso come un metro fra le bocche degli alunni, rimane un punto di primaria importanza nelle azioni di prevenzione”. Per quanto riguarda le altre linee guida, il punto di partenza è il documento del Comitato tecnico scientifico di un mese fa: è stata infatti confermata la mascherina sia negli spazi comuni che in aula.

LEGGI ANCHE -> Giuseppe Conte in conferenza stampa: A scuola dal 14 settembre

Ogni scuola potrebbe scaglionare l’ora d’ingresso

Scuola
(GettyImages)

Le singole scuole potrebbero aver bisogno di scaglionare l’ora d’ingresso: per questo gli Enti locali dovranno potenziare i trasporti nei nuovi orari. Inoltre ci sarebbero anche gli interventi di edilizia per dividere i ragazzi in gruppi e fare così le lezioni in presenza. Tuttavia potrebbe comunque esserci una didattica mista, metà in presenza e metà a distanza, con le Regioni che hanno già chiesto di avere certezze sui costi della connessione a internet per tutti per raggiungere così tutti gli alunni.

LEGGI ANCHE -> Rai, la girandola politica prosegue: la sovranista Cuccarini saluta

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

scuola
(GettyImages)

Il ministro della Salute, Roberto Speranza ha dichiarato: “L’intesa trovata oggi tra governo, regioni, province e comuni sulle linee guida relative alla riapertura delle scuole è un primo importante passo avanti”.