Alex Zanardi, il post prima dell’incidente: “Continua a sorridere così”

Alex Zanardi, il giorno precedente l’incidente, ha pubblicato un post su Facebook in cui è inserita la sua intervista ad una 30enne disabile campionessa di nuoto

L’ultimo post pubblicato da Alex Zanardi il 18 giugno, il giorno prima del terribile incidente in cui è stato coinvolto, è l’ennesimo messaggio di speranza lanciato dal campione paraolimpico. Si tratta di un’intervista fatta all’atleta disabile Katia Aere, campionessa di nuoto, in cui si ribadisce con forza che grazie alla forza del cuore e della mente si può superare qualsiasi cosa. “Heroes – Vite dal sapore meraviglioso” nasce da un viaggio inchiesta promosso da una nota azienda italiana del settore alimentare. Nell’intervista la campionessa di nuoto Katia Aere racconta a Zanardi la storia legata alla sua disabilità arrivata improvvisamente. La 30enne ha ricordato che un giorno, mentre si trovava a lavoro, non riusciva più a deglutire e a muovere le gambe e le braccia. Sintomi questi che sono la conseguenza di una malattia autoimmune che attacca la muscolatura. “Prima c’è il dolore atroce – ha affermato Zanardi nel corso dell’intervista – poi arriva la consapevolezza e il desiderio di trasformare quello che è successo in un’opportunità“.

LEGGI ANCHE -> Alex Zanardi: la ricostruzione VIDEO del suo gravissimo incidente

I successi di Katia Aere raccontati nell’intervista di Alex Zanardi

Alex Zanardi nuovissimi aggiornamenti gravi problemi in futuro
(Getty Images)

Dopo la terribile scoperta Katia ha preso nuovamente in mano la sua vita sfidandola e  reinventandola. La 30enne è diventata una campionessa di nuoto, nel 2017 oro nei 50 mt farfalla. “Mi ricordo quando durante un allenamento abbiamo fatto 2 km di nuoto – ha ricordato divertito Zanardi nell’intervista – sono stato superato da te che poi mi hai mollato lì“. Con la disabilità Katia Aere è diventata una persona completamente nuova che sopratutto si piace sia fisicamente che mentalmente, tanto da chiedersi se sarebbe stato lo stesso anche senza disabilità. La schiettezza e l’ironia di Zanardi traspare anche durante quest’intervista quando ammette che certamente la disabilità non è esattamente stata “una botta di c**o” ma che bisogna essere testardi per superarla a testa alta.

LEGGI ANCHE -> Zanardi incidente | la cugina | Alex un combattente | ce la farà

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Katia, continua sempre a sorridere in questo modo” è stato l’augurio del campione all’atleta paraolimpica.