Juventus, Chiellini: “Totti pura poesia, non capisco perchè non abbia vinto il pallone d’oro”

Giorgio Chiellini
Giorgio Chiellini e Francesco Totti

Tra Juventus e Roma, le due eccellenze calcistiche non si sono fatti mancare davvero nulla. Francesco Totti ha dedicato la sua vita calcistica, seguendo la strada del cuore. Così Giorgio Chiellini incorona l’immagine dell’ex traghettatore e capitano giallorosso, ritiratosi dal calcio giocato lo scorso 28 Maggio 2017.

“Ciò che ha penalizzato Francesco nel corso della sua carriera è proprio aver mantenuto fede alla Roma. La scelta di non fare il salto di qualità, gli è costato caro e non ha potuto gioire del premio del pallone d’oro che avrebbe sicuramente meritato”.

Una soddisfazione personale che ha vinto gente come Shevchenko e Owen, grandi calciatori ma non di certo più di Totti, afferma determinato Chiellini.

LEGGI ANCHE —–> Juventus, infortunio Mattia De Sciglio: emergenza in difesa

Giorgio Chiellini
Juventus Stadium (foto dal web)

“Totti aveva gli occhi dietro la testa, anticipava la giocata che ti metteva in porta. Mi torna alla mente, come se fosse ieri, l’affinità con Antonio Cassano, con il quale ha formato la coppia più forte e determinante della storia giallorossa”. Insomma una poesia per gli occhi degli appassionati e per un sorpreso Giorgio Chiellini.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter