Berlusconi dà l’addio a un altro pezzo della sua storia

Berlusconi dà l’addio a un altro pezzo della sua storia politica: trasloca da Palazzo Grazioli, va nella villa che abitò Zeffirelli

Silvio Berlusconi (GettyImages)
Silvio Berlusconi (GettyImages)

Berlusconi dà l’addio a un altro pezzo della sua storia politica: trasloca da Palazzo Grazioli, va nella villa che abitò Zeffirelli. Palazzo Grazioli è stata la sua residenza romana dal 2001. A due passi dal parlamento, è stata sede di incontri, strategie, che hanno influito anche sul destino del paese, e non solo su quello personale. Andrà nella villa di sua proprietà che si trova sull’Appia antica. E’ una villa degli anni ’30, abitata dal regista Franco Zeffirelli, suo amico. Il regista l’ha avuta in usufrutto dall’ex cavaliere. Si trova su un unico piano, più agevole da abitare per una persona che non è più un giovanotto. Non c’è più la necessità per Berlusconi di abitare nei pressi delle Camere e poi, 460mila euro annui di fitto erano diventati un inutile spreco.

Leggi anche > Covid, le chiusure hanno evitato tanti morti

Berlusconi dà l’addio a Palazzo Grazioli

Berlusconi - Fascina
Berlusconi – Fascina (adnkronos.com)

E’ l’ennesimo addio che segna il declino di un personaggio protagonista della vita politica del paese. Vanno in soffitta con Palazzo Grazioli intese, incontri di partito, riunioni, interlocuzioni con altri personaggi importanti del mondo politico e sociale del paese e non solo. Queste le parole dell’ex cavaliere riportate da Repubblica: “Trasloco a settembre e addio a Palazzo Grazioli, che ha fatto la storia di questo quarto di secolo della politica italiana. Per ragioni economiche, anche. La residenza su due piani nel cuore di Roma, ormai per lui inutilmente a due passi dal Senato e dalla Camera, era stata affittata nel 1996. Al costo poco ragionevole, persino per la famiglia Berlusconi di questi tempi, di 480 mila euro l’anno”.

Leggi anche > Cina, paura per la seconda ondata

berlusconi-barbara-d'urso
Barbara D’Urso e Silvio Berlusconi – Foto Instagram

 Berlusconi pian piano si avvia al declino dalla scena politica italiana. Il tempo è inesorabile. Tutto si può comprare e lui del danaro ne ha fatto uso per raggiungere più obiettivi, tranne lo scorrere dei secondi che passano senza tregua