Teheran, Mandato d’arresto per Donald Trump per l’uccisione del generale Soleimani

Teheran ha emesso un mandato d’arresto per Donald Trump, presidente degli Stati Uniti, e per altri 36 cittadini tra cui figurano alti funzionari dell’amministrazione americana, per l’omicidio del generale iraniano Qassem Soleimani

Donald Trump epidemia Coronavirus
Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump (Getty Images)

Il generale iraniano Qassem Soleimani è stato ucciso in un raid Usa all’aeroporto di Baghdad lo scorso 3 gennaio. Ali Alqasimehr, procuratore di Teheran, ha spiegato che le accuse sono di “omicidio e terrorismo” e che il processo contro il presidente Usa continuerà anche dopo la fine del suo incarico presidenziale. Il procuratore iraniano non ha svelato i nomi dei 30 ricercati ma ha dichiarato che l’Iran ha inoltrato una richiesta di collaborazione all’Interpol al fine di emettere un “red notice”, una allerta rossa per i ricercati sotto accusa. Prima di essere ucciso nel raid, Soleimani è stato il comandante della forza Quds, un corpo speciale dei Guardiani della rivoluzione, chiamato ‘Pasdaran’, che si occupa delle operazioni all’estero e che per più di due decenni ha plasmato la politica iraniana in Medio Oriente. Ha inoltre rafforzato sul piano militare l’alleanza anti-americana.

LEGGI ANCHE -> Orrore in Germania, rete di pedofili: 30mila sospettati

L’amministrazione di Donald Trump ha inserito i Pasdaran nella lista delle organizzazioni terroristiche

Trump idrossiclorichina
Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump (Getty Images)

Ad aprile 2019, l’amministrazione Trump ha i Pasdaran, che in Iran sono i più potenti dell’esercito regolare e dipendono dal Leader supremo, Khamenei, nella lista delle organizzzazioni terroristiche che minacciano la sicurezza degli Stati Uniti. L’anno precedente Donald Trump aveva deciso di ritirare gli Usa dall’accordo sul nucleare iraniano firmato nel l’anno 2015.

LEGGI ANCHE -> Covid, il lockdown ha evitato decine di migliaia di morti

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Trump idrossiclorichina
Donald Trump (foto dal web)

L’omicidio di Soleimani è giunto dopo mesi di tensioni tra Teheran e Washington, culminate a fine dicembre con l’assedio di alcuni uomini delle milizie irachene filo-Iran all’ambasciata americana a Baghdad.