Zuppa con farro, richiamo per diversi marchi: sospetta presenza di botulino

Il Ministero della Salute ha effettuato un richiamo di alcuni lotti di zuppa fresca con farro venduta con diversi marchi per sospetta presenza di botulino

Zuppa con farro richiamo per diversi marchi sospetta presenza botulino
(foto dal web)

Il Ministero della Salute tramite il suo sito ‘Salute.gov‘ ha deciso di rendere noti alcuni richiami. Questi ultimi riguardano il ritiro dal commercio di lotti di zuppa con farro di diversi marchi. Il motivo del richiamo è un rischio microbiologico. Si tratta della sospetta presenza di botulino nelle confezioni in questione. Il richiamo porta la data di domenica 28 giugno 2020. Sugli avvisi invece la data effettiva è quella di sabato 27 giugno 2020. In tutti questi casi gli alimenti sono stati prodotti da Euroverde Società Agricola srl, con sede nello stabilimento in via Quinzano 1 ad Azzano Mella, in provincia di Brescia.
LEGGI ANCHE —> Raccolta di plastica record nel Pacifico: l’encomiabile risultato di un’organizzazione