Bambini, succhi 100% naturali e frutta. I benefici

Dagli Usa, uno studio afferma che dare ai bambini frutta e succhi naturali migliorano l’alimentazione in età adulta

Frutta

La maggior parte dei bambini adora fare merenda con un succo di frutta, spesso però pieno di conservanti e coloranti. Gli esperti consigliano ai genitori di dare ai propri figli frutta fresca e succhi 100% naturali. Nello specifico è uno studio condotto nell’Università di Boston, USA, ad annunciare i benefici. Bere questi succhi dall’età di circa tre anni può significativamente abbassare il rischio di obesità più avanti nella vita e migliorare la generale qualità dell’alimentazione nella fase adulta. Ma analizziamo bene lo studio condotto dagli esperti americani.

Anguria, tutti i benefici del frutto dell’estate. Ma fate attenzione

Bambini, succhi naturali e frutta. Lo studio dagli Usa 

congedo parentale
Bambini nido (cdt.ch)

Si sa, la frutta e la verdura sono alimenti molto importanti per la crescita di un bambino. In particolar modo la frutta che ha molti benefici a lungo termine. Lo studio condotto nell’università di Boston ne dà la prova. I ricercatori hanno monitorato, nel corso di 10 anni, le abitudini alimentari e fattori come il peso e l’altezza di 100 bambini tra i 3 e i 6 anni, attraverso lo studio chiamato Framingham Children’s Study. Secondo gli esperti, i bambini nei primi anni di vita che bevevano un bicchiere di succo di frutta puro al giorno consumavano nettamente più frutta all’età di 14 anni e 17 anni, rispetto a quelli che, da piccoli, non bevevano succhi. Gli stessi durante l’adolescenza mangiavano più verdure e seguivano un’alimentazione salutare rispetto a chi non era abituato a mangiare, fin da piccolo, frutta e verdura.

LEGGI ANCHE —–> Curcuma: le proprietà e i benefici per la nostra salute

new york
bambina (Foto di Bùi Nhân-Pixabay)

La ricerca è stata pubblicata nella rivista scientifica BMC Nutrition ed ha avuto molto successo perché ha dato ai genitori un input per far sì che i propri figli mangino sano e non seguano la scia dell’obesità.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter