Coronavirus, Mal Martin: l’uomo miracolosamente sopravvissuto

Ha un che di miracoloso la storia di Mal Martin, letteralmente “tornato dal mondo dei morti”. Il 58enne, residente a Cardiff, in Galles, aveva contratto una grave forma di Coronavirus nei primi mesi della pandemia e svariati medici ed infermieri avevano decretato che per lui non c’era più niente da fare. Ora, dopo undici settimane di terapia intensiva, Mal Martin è guarito e tornerà a casa dalla famiglia, che lo attende a braccia aperte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Reati ambientali, i numeri non sono incoraggianti: drastico aumento nel 2019

Coronavirus, Mal Martin: l’emozione della moglie

Coronavirus Mal Martin guarito
Mal Martin e sua moglie, Sue Martin (foto dal web)

Emozionatissima, Sue Martin, parla al Guardian, raccontando l’incredibile storia della guarigione di suo marito. “Tutti in ospedale gli hanno detto che non si aspettavano che sopravvivesse” dice la donna, che già ad aprile era stata intervistata dalla BBC per narrare la dolorosa esperienza dell’addio al padre dei suoi figli. A lei e ai due ragazzi adolescenti, infatti, era stata data la possibilità di vedere l’uomo per dieci minuti, indossando le doverose protezioni per proteggersi dal contagio. Ora il ritorno a casa di Mal Martin pare un miracolo. La donna racconta anche che -con molta probabilità- il marito dovrà subire l’amputazione di alcune dita, a causa delle terapie particolarmente aggressive a cui è stato sottoposto, ma si dice comunque fiduciosa. Tutto ciò che conta, in questo momento, è che Mal Martin sia ancora, miracolosamente, in vita.

Coronavirus Mal Martin
Camera d’ospedale (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Durante la pandemia la Caritas ha assistito 450mila persone

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter