Coronavirus, Umberto Smaila e i problemi economici: “Ero benestante…”

Coronavirus, Umberto Smaila si racconta a Luca Talese, narrando il difficile periodo della pandemia e l’ancor più difficile ripartenza. 

Umberto Smaila
Umberto Smaila (Getty Images)

Umberto Smaila è uno showman, musicista e cabarettista che ha avuto un intenso periodo di notorietà tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90. Il suo show, Colpo Grosso, trasmesso da Italia 7, fece molto discutere il pubblico televisivo tra il 1987 e il 1992. Nel corso degli anni, però, le sue apparizioni in televisione sono diventate sempre più rare e Smaila si è concentrato per lo più sulla musica. Egli ha anche aperto una serie di locali, che però -rivela- non gli appartengono davvero. Il cabarettista ha un contratto in franchising, grazie al quale offre il suo nome per i locali (gli Smaila’s) ed in cambio può fare un certo numero di serate di musica dal vivo all’anno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lascia la webcam accesa durante una riunione: l’episodio imbarazzante

Coronavirus, Umberto Smaila: “Quando sono diventato così?”

Nell’intervista concessa a Luca Talese nelle pagine de La Verità, Smaila racconta il difficile periodo del Coronavirus, portando alla luce un’importante problematica: il disagio del mondo dello spettacolo a seguito della pandemia. “Ero benestante prima della pandemia” racconta. “Ora dovrò vendermi una casa”. Poi spiega che, nonostante tutto, lui ha numerosi amici a cui appoggiarsi (nella foto qui sopra lo vediamo con Diego Abatantuono), ma non tutti i piccoli artisti di oggi sono così fortunati. La crisi economica sta colpendo il mondo dello spettacolo in modo irreversibile e a farne le spese sono gli attori, i musicisti, i registi emergenti e tutte le figure professionali che gravitano loro attorno. Lo showman si è poi aperto, rivelando il suo sincero stupore nello “scoprirsi” di colpo vecchio. “Quando sono diventato un anziano a rischio vita?” dice. “Mi pare ieri che ho iniziato la mia carriera in mezzo a giganti come Paolo Villaggio”.

View this post on Instagram

Un amico, con lui era un altro Milan @mrbraida #friends

A post shared by Umberto Smaila (@umbertosmailaofficial) on

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Curiosità, chi sono i politici locali con più consensi popolari

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter