Vite al Limite. Henry Foots pesava 324 kg, la sua tragica fine

Vite al Limite. Henry Foots arrivò dal dottor Nowzaradan pesando 324 kg. Nonostante gli sforzi e la perdita di peso, la sua non è una storia a lieto fine

Vite al limite
Henry Foots – foto dal web

Il dottor Nowzaradan, chirurgo bariatrico che aiuta pazienti affetti da obesità patologica, ha una percentuale di successo molto alta. Durante il corso del programma Vite al Limite, in poche ore vediamo i risultati che invece sopraggiungono dopo un percorso molto lento, difficile e doloroso, sia dal punto di vista fisico che psicologico.

I pazienti del medico iraniano-americano lasciano sempre la clinica di Houston con un gran sorriso sapendo di aver ripreso in mano le redini della loro vita.

E’ stato così anche per Henry Foots, almeno all’inizio. La sua storia purtroppo ha avuto un epilogo che nessuno avrebbe voluto sentire.

Henry è stato tra i primi protagonisti della fortunata trasmissione televisiva in onda in Italia sul canale 31, Real Time. Alla sua partenza con il dottor Nowzaradan pesava ben 324 kg. Il suo background è comune a molti pazienti obesi. Storie di difficoltà sociale, iniziate perlopiù in età infantile. La sua dipendenza da cibo comincia proprio da bambino, nessuno è riuscito ad aiutarlo, nemmeno sua madre che gli è rimasta accanto, sostenendo che non sapeva proprio come poter fare qualcosa per lui.

Leggi anche >>> VITE AL LIMITE. LA STORIA DI GINA CHE PESAVA 275 KG. ADESSO COM’È

Henry Foots di Vite al Limite, la sua triste storia